Salute

Pediatria: la stima, 850 mila bimbi italiani malati dopo la fine delle feste

Il medico, 'tristezza' indebolisce le difese immunitarie

Roma, 9 gen. (AdnKronos Salute) - Con la fine delle festività di fine anno e il ritorno fra i banchi si moltiplicano i malanni fra i bambini. "Secondo le stime oggi sono 850 mila gli 'under 10 anni' malati, alle prese con i primi casi di influenza ma soprattutto con virus parainfluenzali, febbre, mal di gola, tosse, mal d'orecchie e problemi gastrointestinali". Parola del pediatra di Milano Italo Farnetani, che all'Adnkronos Salute spiega come "proprio la tristezza della fine delle feste ha provocato a una vulnerabilità maggiore dei bimbi ai virus di stagione, la cui circolazione è aumentata nelle riunioni di famiglia tra Natale e l'Epifania".

"E' dimostrato in questi casi il ruolo della neuroimmunologia, ad esempio studi sui popoli che hanno perso una guerra mostrano una maggior vulnerabilità alle patologie dopo una sconfitta. Ebbene, se con questo clima piuttosto mite alcuni problemi di salute dovrebbero essere più rari, a incidere sulle difese immunitarie dei bambini è proprio la 'tristezza' delle feste finite", sostiene il pediatra. Secondo i suoi calcoli ad essere malati sono 200.000 bimbi di 1-2 anni, 350.000 di 3-5 anni e 300.000 di 6-10 anni. Come difendersi? "Tenere il più possibile i bambini all'aperto, concedersi passeggiate e gite al parco nel fine settimana, approfittando del bel tempo, ma anche seguire un'alimentazione ricca e variata, curare l'igiene delle mani e cercare di conservare il più possibile il buonumore legato ai giochi e alle sorprese portati da Babbo Natale e dalla Befana", conclude.

9 gennaio 2015 ADNKronos
Ora in Edicola
Scopri il mondo Focus. Ogni mese in edicola potrai scegliere la rivista che più di appassiona. Focus il magazine di divulgazione scientifica più letto in Italia, Focus Storia per conoscere la storia in modo nuovo ed avvincente e Focus Domande & Risposte per chi ama l'intrattenimento curioso e intelligente.

Cento anni fa, il 10 giugno 1924, Giacomo Matteotti moriva trucidato per mano di sicari fascisti. In questo numero di Focus Storia ricostruiamo le fasi dell’agguato, la dinamica del delitto e le terribili modalità dell’occultamento del corpo. Ma anche le indagini, i depistaggi, il processo farsa e le conseguenze politiche che portarono l’Italia nel baratro della dittatura.

E ancora: quando, per prevenire gli avvelenamenti, al servizio di principi e papi c’erano gli assaggiatori; la vita spericolata e scandalosa dell’esploratore Sir Richard Burton; tutto sul D-Day, il giorno in cui in Normandia sbarcarono le truppe alleate per liberare l’Europa dal dominio nazista

ABBONATI A 29,90€

Un dossier sulla salute esplora i possibili scenari di un mondo senza sigarette, analizzando i vantaggi per la salute, l'ambiente e l'economia. Un'inchiesta sul ruolo dei genitori nell'educazione dei figli ci porta a riflettere sull'importanza delle figure genitoriali, con un focus sulla storia di Jannik Sinner.

Ampio spazio è dedicato alla scienza e alla tecnologia, con articoli sull'energia nucleare, i reattori nel mondo e un'intervista esclusiva a Roberto Cingolani sulla transizione energetica. Un viaggio nell'archeoastronomia ci svela come l'uomo abbia misurato il tempo attraverso i fenomeni celesti.

Non mancano approfondimenti sulla salute, con una guida completa sulla dengue e focus sulla caduta dei capelli, problema molto diffuso tra gli uomini. La sezione animali ci regala immagini sorprendenti di pinguini, primati e canguri.

ABBONATI A 31,90€
Follow us