Focus

terra delle origini

SELEZIONA:
I continenti perduti della Terra delle origini
Nel tumultuoso passato del nostro pianeta potrebbe esserci stata una generazione di continenti sorta troppo presto e distrutta dall'attività tettonica.
170 milioni di anni fa: una rivoluzione nei mari
Nel medio Giurassico, la proliferazione di plancton con gusci calcarei diede finalmente equilibrio alla chimica degli oceani. Permettendo una massiccia diversificazione della vita marina.
La prima vita sulla Terra: nei laghi, non nei mari
Negli specchi d'acqua poco profondi doveva esserci una concentrazione di azoto sufficiente a innescare le prime interazioni con l'RNA: negli oceani, questi mattoni chimici erano troppo diluiti.
La vita complessa è più antica del previsto
Il primo organismo pluricellulare potrebbe avere un miliardo di anni più di quanto si credesse: la sua nascita fu favorita da un incremento sostanziale di ossigeno in atmosfera e in mare.
Il più antico global warming
Non siamo i primi viventi ad alterare in modo significativo il clima del Pianeta. Lo fecero anche alcuni antichissimi microrganismi, che a differenza nostra ottennero un effetto positivo.
L'ingrediente segreto del brodo primordiale
L'elemento chiave della zuppa di sostanze chimiche che diede il via alla vita sulla Terra potrebbe essere stato un addensante, che lasciò al materiale genetico il tempo di replicarsi.
Quando la "Blue Marble" era arancione
Nel passato della Terra un "look" nei toni caldi dell'arancio, dovuto alla massiccia presenza di metano in atmosfera. Un nuovo indizio per trovare esopianeti abitabili.
Piogge di ferro sulla Terra delle origini
Nella sua turbolenta gioventù il nostro pianeta fu forse interessato da tempeste di metalli generate da impatti meteorici. Da qui l'abbondanza di elementi estraibili.
    1