sviluppo cerebrale

SELEZIONA:
Cina, un altro controverso esperimento sui macachi
In un test di ingegneria genetica molto controverso dal punto di vista etico, sono stati introdotti geni per lo sviluppo del cervello umano nel DNA di macachi. Ecco come è andata.
Autismo e pesticidi: un rischio aumentato?
Uno studio su oltre un milione di gravidanze nel periodo 1987-2005 rivela una correlazione statistica tra tracce di DDT nel sangue materno e la probabilità di autismo nei bambini.
I mille geni associati al livello di istruzione
Le varianti del Dna identificate non determinano il destino scolastico di ciascuno di noi, ma spiegano una parte delle differenze tra chi lascia e chi prosegue gli studi. 
Cani e gatti: chi ha più neuroni?
Nell'eterna lotta di intelligenza tra i più amati animali domestici, si valuta un nuovo parametro: la quantità di neuroni nella corteccia cerebrale. E in questo caso, non c'è gara...
Il cervello Neanderthal cresceva più lentamente
La scoperta conferma che il nostro "cugino" non era più primitivo o meno sofisticato di noi.
Essere geni è questione di geni?
Importanti per lo sviluppo dei neuroni, serviranno a chiarire alcuni aspetti delle basi biologiche del quoziente intellettivo umano. Che rimane comunque una misura non da tutti condivisa ed è soltanto in minima parte influenzato dalla genetica.
Verso una diagnosi precoce dell'autismo?
Alcune anomalie nello sviluppo del cervello nei primi mesi di vita potrebbero consentire di individuare i bambini che hanno più probabilità di andare incontro al disturbo.
Una parte del cervello cresce anche in età adulta
È quella deputata al riconoscimento dei volti, una capacità che migliora crescendo. La scoperta è sorprendente, perché presuppone un tipo di sviluppo cerebrale inaspettato.
Anestesia e bambini, pochi i rischi cognitivi
Chi ha subìto un intervento prima dei 4 anni mostra lievi ricadute sull'andamento scolastico in adolescenza, ma sono effetti minimi: altri fattori, come la scolarità della madre, contano di più.
Quel senso del cervello per la matematica
Dalle somme in punta di dita a calcoli mentali sempre più complessi: individuato il meccanismo neurale alla base dello sviluppo delle abilità aritmetiche nei ragazzi.