Focus

scoperte archeologiche

SELEZIONA:
La devastazione portata dalla Peste Nera
La scoperta di una fossa comune con 48 vittime della piaga nelle campagne inglesi dà un'idea dello sconvolgimento che l'epidemia dovette portare nelle abitudini di vita.
A Ercolano i resti di un cervello vetrificato
Il ritrovamento senza precedenti nel cranio di una vittima dell'eruzione del Vesuvio: sono ancora individuabili proteine e acidi grassi tipici del tessuto cerebrale.
I Neanderthal pescavano utensili dal mare
Conchiglie, pietre pomici: nel sito di Grotta dei Moscerini sono stati trovati strumenti ottenuti da materiale prelevato dalle acque costiere o rinvenuto sulla spiaggia.
La barriera anti inondazioni del Neolitico
Settemila anni fa, uno spesso muro difendeva dal mare il villaggio israeliano di Tel Hreiz: alla lunga non servì, ma la vicenda presenta analogie con la situazione attuale.
Croazia: cani archeologi in azione
Con l'aiuto di cani addestrati a ritrovare resti umani sono state ritrovate in Croazia diverse tombe risalenti a 3.000 anni fa.
Gli "Amanti di Modena" sono due uomini
Gli scheletri di due persone sepolte mano nella mano trovate nel 2009 in una necropoli del IV-VI secolo appartengono a due individui di sesso maschile, e non a un uomo e una donna come si credeva.
La Valchiria della Polonia
I resti di una donna vissuta un migliaio di anni fa identificata come vichinga in scavi precedenti appartengono a una migrante slava: la donna fu sepolta con la sua ascia, ma forse non era una guerriera.
Fumiamo marijuana da 2.500 anni
In un incensiere funebre usato in Cina nel primo millennio prima di Cristo sono state trovate tracce di cannabis con elevato contenuto di THC: più di quello normalmente presente nella cannabis selvatica.
Scoperta in Bolivia l'antica borsa di uno sciamano
L'incredibile ritrovamento rivela che già mille anni fa, le popolazioni pre-Inca conoscevano gli effetti delle sostanze psicotrope, le combinavano e le commerciavano.
In Egitto: una città dei morti in uso per secoli
Archeologi italiani ed egiziani hanno riportato alla luce, ad Assuan, una necropoli con 35 mummie ben conservate e gli strumenti utilizzati nei rituali funerari: fu sfruttata dal VI secolo a.C. al IV d.C..
Le macabre sepolture del Neolitico inglese
Ventisei scheletri del Neolitico, mutilati e in posizioni innaturali, sono venuti alla luce nell'Oxfordshire inglese: gli archeologi sospettano che si possa trattare di sepolture rituali.
Mummie di gatto e scarabeo in 7 nuove tombe egizie
Sette tombe nel complesso di Saqqara hanno rivelato il prezioso contenuto: grandi quantità di felini mummificati cari alla dea Bastet, e - per la prima volta - mini sarcofagi per scarabei.
Piramide della Luna: tunnel e stanza sotterranei
Sono stati individuati a 8 metri di profondità, in Messico. Servivano forse per riti funebri e per simulare un passaggio simbolico verso l'Aldilà.
Trovato lo scheletro di un "vampiro" bambino
Lo scheletro di un bambino, ucciso forse dalla malaria, è stato rinvenuto in Umbria. Ha una grossa pietra nella bocca, come a volerne impedire il ritorno tra i vivi.
Una barca vichinga trovata intatta sottoterra
Il reperto si trova in un complesso cimiteriale e pare perfettamente conservato. Giace a circa 50 cm di profondità, ed è stato individuato grazie a una tecnica non invasiva di scansione del suolo.
Un antico villaggio del delta del Nilo
Scoperto un insediamento del Neolitico, risalente a 2.500 anni prima della costruzione delle Piramidi di Giza, con gli indizi sulla nascita dell'agricoltura in Egitto.
    1 2 3 4 5