schizofrenia

SELEZIONA:
Allucinazioni a comando
Nei topi, stimolare pochi e selezionati neuroni può causare alterazioni della percezione: che cosa può significare per gli esseri umani?
La clonazione di macachi modificati con la CRISPR
Dalla Cina delle neonate geneticamente modificate, un altro controverso esperimento: cinque primati con identico DNA sono stati ottenuti da una scimmia recante una mutazione che disturbava i ritmi circadiani.
Cannabis e schizofrenia: uno studio genetico
Le persone più vulnerabili a questa condizione psichiatrica sono anche più inclini al consumo di marijuana: l'associazione è emersa da un ampio studio genetico.
Malattie autoimmuni e psicosi
Uno studio conferma che c'è un'associazione tra le malattie come la psoriasi o la celiachia e i disturbi psichiatrici. Il perché resta però ancora tutto da capire.
Il rumore del cervello
Uno studio sui topi chiarisce il ruolo delle onde ritmiche che attraversano il cervello ogni manciata di secondi: non sono "rumore", anzi hanno compiti fondamentali.
L'Lsd attenua i confini tra sé e gli altri
L'Lsd sembra appianare i confini tra le esperienze soggettive e quelle altrui: una proprietà interessante per chi studia il trattamento di disturbi come schizofrenia o depressione.
Hai preso le medicine? La pastiglia fa la spia
Via libera negli USA a una capsula che avvisa medico e familiari dell'avvenuta ingestione: serve per migliorare la collaborazione del paziente, ma presenta controversie e problemi etici.
3.000 cervelli per studiare la schizofrenia
I cervelli umani sono parte di una collezione avviata oltre 60 anni fa da un neuropatologo inglese.
Il sistema immunitario e le interazioni sociali
Il nostro sistema di protezione dai patogeni potrebbe avere un ruolo nella regolazione dei comportamenti sociali. Una scoperta importante per gli studi su autismo e schizofrenia.
I geni che influenzano l'intelligenza
Un passo in avanti in un tema complesso e pieno di insidie: quello della componente genetica ed ereditaria delle più importanti capacità cognitive umane.
Nel labirinto delle connessioni cerebrali
È stata sperimentata una tecnica di imaging nanoscopico che permette di vedere neuroni e sinapsi con precisione e dettagli mai raggiunti finora.
Non c'è genio senza una vena di follia?
Uno studio su un ampio campione di popolazione sembra dimostrare che genialità e follia vanno spesso a braccetto.
Colto sul fatto
L’azione c’è anche se non si vede. Questo neurone, infatti, è stato "catturato" (e ridisegnato al computer) nel momento esatto in cui sta per trasmettere un segnale. Il nostro cervello contiene...
Che cosa è la schizofrenia?
La schizofrenia è uno dei più importanti disturbi psichiatrici, per le gravi conseguenze sulla possibilità di mantenere le capacità lavorative, sociali e personali del soggetto che ne viene...
Che cos’è la glossolalia?
La parola glossolalia indica l’alterazione del linguaggio che si osserva in alcune persone affette da schizofrenia, e che si presenta come un modo di parlare incoerente e disordinato. Indica...