Sagittarius A*

SELEZIONA:
meerkat-via-lattea-buco-nero
Una radio cartolina dal centro della Via Lattea
Un inizio in grande stile: l'immagine inaugurale del radiotelescopio MeerKAT - finalmente a piena potenza - ritrae il cuore della Galassia con il suo protagonista indiscusso, Sagittarius A*.
galactic_center
Migliaia di buchi neri al centro della Via Lattea?
Nel cuore della Via Lattea il buco nero Sagittarius A* potrebbe godere di ottima compagnia: trovate tracce della presenza di 12 buchi neri minori (e forse non è finita).
sgr_lg
La prima foto dei confini di un buco nero (forse)
Dopo cinque notti di osservazioni, gli astronomi del più grande radiotelescopio virtuale al mondo potrebbero aver fotografato il limite di Sagittarius A*, al centro della Via Lattea.
blackhole
Il telescopio virtuale, fotografo di buchi neri
L'Event Horizon Telescope ha puntato i suoi "occhi" per ottenere la prima immagine di Sagittarius A*, il colossale buco nero al centro della Via Lattea.
h-817-sgra_3paneld
Misteriose esplosioni nel centro della Via Lattea
Da un anno a questa parte alcuni telescopi spaziali hanno rilevato una crescita di flash di raggi X. La spiegazione non è ancora chiara. Un’ipotesi li vuole collegati al passaggio di una misteriosa nube di polveri.
sgra_flare_composite_525
Raggi X dal buco nero al centro della Via Lattea
Registrato il più intenso brillamento in raggi X mai osservato proveniente dal buco nero che si nasconde nel centro della Via Lattea.
Immagine non disponibile
Le stelle attorno al buco nero supermassiccio
Immagini della cometa ISON ottenute con il telescopio Gemini Nord il 4 febbraio, 4 marzo, 3 aprile e 4 maggio 2013 (da sinistra a destra, rispettivamente. (Gemini Observatory/AURA)
Immagine non disponibile
Un’esplosione di raggi X al centro della Via
Rappresentazione artistica dell’impatto a seguito del quale si è formato il sistema Terra-Luna. (NASA)
centremilky
Viaggio al centro della Via Lattea
Un video ipnotico che vi teletrasporterà direttamente al centro della nostra galassia, dove si celano realtà misteriose.
Immagine non disponibile
Un buco nero molto “goloso”
Rappresentazione artistica del radar MARSIS a bordo di Mars Express dell'ESA, in cui sono rappresentate le onde inviate dalle lunghissime antenne lineari e quelle riflesse dal sottosuolo. L’analisi degli echi radar permette di stabilire la natura del sottosuolo marziano sino a profondità di alcuni km. (ESA)

Come vengono girate

 

le scene di SESSO 
 

dei FILM?