Focus

riscaldamento globale

SELEZIONA:
Le piattaforme glaciali antartiche "cantano"
Il vento che soffia sulla neve che li ricopre crea vibrazioni variabili rilevate dai sismografi, che possono essere usate per monitorare gli effetti dei cambiamenti climatici.
Uragani: sono sempre più intensi e numerosi?
In questo periodo arrivano notizie sempre più frequenti su violenti uragani che si abbattono in varie aree del Pianeta. Questi eventi sono più numerosi che in passato? E anche più intensi?
Foglie spesse e CO2: storia di un circolo vizioso
L'aumento di anidride carbonica in atmosfera rende più spesse le foglie, che diventano meno efficienti nel sequestro di carbonio: in parte si sapeva, ma nessuno ne aveva tenuto conto nei modelli climatici.
Clima, ultima chiamata per evitare la catastrofe
Restano una dozzina di anni appena per provare ad arrestare il global warming al di sotto dei +1,5 °C dall'era pre-industriale: l'IPCC lancia l'allarme, e traccia alcune linee guida per provarci.
Che cosa aspettarsi dal nuovo Rapporto dell'IPCC
Lunedì 8 ottobre 2018 vedrà le stampe un documento tanto importante quanto difficile da applicare. Ci dirà che cosa serve per provare a restare entro 1,5 °C dalle temperature preindustriali.
Aumenta la crescita del livello dei mari
Il livello dei mari cresce, con un'accelerazione dell'innalzamento, ma non dappertutto nello stesso modo - e questo gli scienziati ancora non lo sanno spiegare.
Così la Terra disperde calore nello Spazio
Parte del calore del Pianeta si disperde nello Spazio, ma se la temperatura media globale salirà troppo il meccanismo si interromperà e la Terra si trasformerà in un forno.
Il Rapporto sul Clima è stato raffreddato
Uno scienziato inglese accusa l'IPCC di avere censurato il documento di sintesi del Rapporto sul Clima, per non dispiacere ai politici più scettici.
Quel ghiacciaio fluisce in mare: puntelliamolo
Barriere o colonne per sostenere una lingua instabile della calotta glaciale antartica: un progetto di geoingegneria estremo, ma non più folle della disattenzione globale sui temi climatici.
Come si rafforzano le convinzioni antiscientifiche
Sono gli amici a portare sulla cattiva strada... in questo caso è vero: uno studio svela che il parere di chi ci circonda può rendere ancora più radicate opinioni false e non supportate da alcuna prova.
Perché c'è chi non crede al cambiamento climatico?
Anche se le prove sono schiaccianti, in molti negano i rischi che il nostro pianeta sta correndo. Psicologi sociali, scienziati cognitivi e neuroeconomisti spiegano perché.
Le "bolle" del global warming
L'ennesima prova del fatto che i cambiamenti climatici sono un problema globale: una visualizzazione di come sono cambiate le temperature terrestri nell'ultimo secolo (non si salva nessuno).
Riemergono le "pietre della fame": cosa sono?
Lungo le rive del fiume Elba, nella Repubblica Ceca, stanno riaffiorando delle pietre che recano incisioni inquietanti. Lette oggi, sono un invito a invertire la rotta in tema di inquinamento.
Il lungo viaggio delle alghe kelp
Alcune piante marine ritrovate in Antartide arrivano da molto lontano, surfando sulle onde e superando correnti credute invalicabili. Il continente ghiacciato non è poi così isolato come si credeva.
Decimata la più grande colonia di pinguini reali
Negli ultimi 35 anni il numero di esemplari nell'Île aux Cochons, Oceano Indiano meridionale, è diminuito dell'88%. Le ragioni del collasso non sono ancora chiare.
Abbiamo cambiato la marcia delle stagioni
Le nostre emissioni influenzano la bassa atmosfera: uno studio su 40 anni di dati satellitari dimostra che le temperature estive salgono molto velocemente e causano squilibri stagionali.
    6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 ...