Retinite pigmentose

SELEZIONA:
occhio-umano_shutterstock_245466148
Una speranza per alcune forme di cecità
L'inserimento di un gene mediante un virus vettore ha reso permanentemente sensibili alla luce cellule retiniche non specializzate di topi non vedenti.