reperti archeologici

SELEZIONA:
Il misterioso lingotto d'oro degli Aztechi
Era stato ritrovato nel 1981 ed era rimasto avvolto nel mistero fino a oggi. Una ricerca dimostra che si tratta di un lingotto d'oro degli Aztechi perso dagli spagnoli 500 anni fa.
Tatuaggi sulla pelle delle mummie egizie
Gli infrarossi svelano, dopo 3000 anni, quello che la morte aveva celato: decine di disegni e geroglifici sul corpo mummificato di sette donne di Deir el-Medina.
Quando c'era vino per tutti
Da bevanda per tutti a nettare per i potenti: una storia del vino e di evoluzione sociale ricostruita dalle analisi chimiche sul vasellame rinvenuto in un insediamento celtico in Germania.
Impresse nella sabbia: 257 impronte di Neanderthal
Una "passeggiata sulla spiaggia" di 80 mila anni fa offre uno scorcio sulla vita sociale di questo gruppo umano: pochi adulti (uno dei quali ben più alto del previsto) badavano a moltissimi bambini.
Un relitto del Rinascimento sul fondo del Baltico
Un misterioso mercantile che solcò i mari all'epoca delle caravelle di Colombo mostra ancora ponte, sartie e scialuppa per l'equipaggio nelle posizioni originarie.
Il tesoro archeologico del Lago Titicaca
I più ricchi rappresentanti di una civiltà pre-Inca, i Tiwanaku, organizzavano cerimonie rituali sull'acqua, consegnando al fondale manufatti e animali: reperti che ora sono stati ripescati.
Il chewing gum di catrame dell'Età della Pietra
Diecimila anni fa, il materiale viscoso ricavato da corteccia era usato per fabbricare armi e utensili, ma anche... masticato: le tracce dei morsi conservano ancora il DNA degli antichi europei.
Una barca vichinga trovata intatta sottoterra
Il reperto si trova in un complesso cimiteriale e pare perfettamente conservato. Giace a circa 50 cm di profondità, ed è stato individuato grazie a una tecnica non invasiva di scansione del suolo.
Il Trono di Spade in salsa Maya
Su un altare di 1500 anni fa in Guatemala gli indizi dell'astuzia politica messa in campo dalla dinastia del Serpente per neutralizzare i rivali: dalle manovre religiose alle alleanze con le città vicine.
Il più antico disegno attribuibile ai sapiens
In una caverna del Sudafrica è venuta alla luce una rappresentazione astratta con linee incrociate disegnate in punta d'ocra. Risale a 73 mila anni fa e potrebbe avere una valenza simbolica.
Nei canali di Amsterdam
Il letto prosciugato di due vie d'acqua della città si è rivelato una macchina del tempo: sono stati rinvenuti oggetti di ogni genere, abbandonati o persi dal Neolitico ai nostri giorni.
L'Idolo di Šigir: più antico delle Piramidi
La monumentale scultura di legno fu realizzata in Siberia alla fine dell'ultimo Periodo glaciale: nuove analisi portano la sua età a 11.500 anni fa, quando ancora c'erano i mammut.
La rara raffigurazione di una donna faraone
Una scultura dimenticata per 40 anni in un museo egizio del Galles ritrae la regina Hatshepsut, una delle poche donne faraone, e in una delle scarse rappresentazioni al femminile.
I guantoni da boxe degli antichi Romani
Rinvenuti in un'antica caserma vicino al Vallo di Adriano, furono usati (e riparati) intorno al 120 d.C.: recano il segno delle nocche del proprietario e sono ancora piuttosto comodi.
Come si "legge" l'involucro di una mummia
Una tecnica di scansione non invasiva riporta alla luce l'inchiostro sugli involucri che proteggono i corpi bendati, regalando uno sguardo inedito sulla vita quotidiana di oltre 2.000 anni fa.
Le forti braccia delle donne preistoriche
Le lavoratrici preistoriche avevano ossa superiori più forti di quelle delle moderne campionesse di canottaggio: erano loro ad essere specializzate nei lavori manuali di fatica.
    1 2 3