Relazioni sociali

SELEZIONA:
adhd_shutterstock_1125504911
ADHD: iperattivi, obesi, serotini
C'è forse una correlazione fra la tendenza all'obesità e la preferenza per ritmi notturni in bambini e adolescenti con l'ADHD, la sindrome da deficit di attenzione e iperattività.
etologia_shutterstock_5078602
Ci siamo visti un film: siamo amici!
Ci sono esperienze che, se condivise, favoriscono le relazioni, anche nel regno animale, tra i primati.
empatia-sforzo
L'empatia? Troppa fatica...
Calarsi nei panni dell'altro richiede uno sforzo notevole, anche quando le emozioni in gioco sono positive: è questa la motivazione dell'indifferenza, più ancora delle questioni economiche.
ossitocina-amore-fiala
L'amore e il suo ormone sono complicati
Diffidate dai titoli iperbolici da San Valentino: il ruolo dell'ossitocina, il cosiddetto ormone dell'amore, è ricco di sfumature che soltanto adesso iniziano a emergere.
uomini-donne-cervello
Felicità: uomini e donne la vivono in modo diverso
Chi ne parla di più? Chi dipende più spesso dagli umori altrui? E chi risente maggiormente del rischio depressione? Le emozioni positive (e non solo), declinate al maschile e al femminile.
sala_operatoria
In sala operatoria i maschi litigano di più
Nelle équipe in cui il chirurgo è di sesso opposto alla maggioranza del team c'è più spazio per la collaborazione, e meno per i conflitti.
shutterstock_614617271
Perché online ci comportiamo in modo orribile?
La storia delle interazioni umane rivela perché in quelle virtuali siamo ancora così goffi. E spiega come sviluppare rapporti positivi in Rete, mettendo a tacere il troll che si nasconde in ognuno di noi.
shutterstock_169759823
Cinque mosse assolute per essere più persuasivi
Una manciata di tattiche, supportate da oltre trent'anni di studi psicologici, per migliorare nella sottile e difficile arte della manipolazione.
neil
Bufale e complotti: perché in tanti ci credono
Le ragioni antiche che decretano la fortuna dell'anti-scienza, e come fare a dialogare con chi proprio sembra non voler sentire.
shutterstock_523471471
Le interazioni sociali richiedono grandi cervelli
A favorire l'evoluzione di un cranio sempre più capiente non fu la necessità di fabbricare strumenti, ma quella di gestire complesse relazioni di gruppo.
con_h_25.c005-7331_web
Il sistema immunitario e le interazioni sociali
Il nostro sistema di protezione dai patogeni potrebbe avere un ruolo nella regolazione dei comportamenti sociali. Una scoperta importante per gli studi su autismo e schizofrenia.
reu_rtr3gc9i_web
Perché arrossiamo?
La scienza di un meccanismo involontario e imbarazzante, una forma di linguaggio non verbale che rivela i nostri sentimenti quando meno ce lo aspettiamo.
479706315
Gli amici, il miglior antidolorifico al mondo
Più ne hai (di veri), più a lungo resisti agli stimoli dolorosi. Merito dell'endorfina, un potente analgesico naturale che alimenta e promuove le relazioni sociali.
479706315
I tuoi soli, cinque amici veri
Uno studio sulle relazioni sociali online conferma che Facebook, nonostante l'apparenza, non è diverso dalla vita reale: tanti conoscenti, una manciata di persone su cui contare.
con_24.3226464
Dove non ti posso toccare?
Una mappa del contatto fisico accettato o proibito tra uomini e donne, amici, parenti, sconosciuti...
extrovert1_0
Il cervello del capo ha più materia grigia?
Estroversi e capaci di buone relazioni di gruppo, tra un "capo" e chi preferisce scelte collettive c'è una differenza importante. Nel cervello.