relazioni sociali

SELEZIONA:
ADHD: iperattivi, obesi, serotini
C'è forse una correlazione fra la tendenza all'obesità e la preferenza per ritmi notturni in bambini e adolescenti con l'ADHD, la sindrome da deficit di attenzione e iperattività.
Ci siamo visti un film: siamo amici!
Ci sono esperienze che, se condivise, favoriscono le relazioni, anche nel regno animale, tra i primati.
L'empatia? Troppa fatica...
Calarsi nei panni dell'altro richiede uno sforzo notevole, anche quando le emozioni in gioco sono positive: è questa la motivazione dell'indifferenza, più ancora delle questioni economiche.
L'amore e il suo ormone sono complicati
Diffidate dai titoli iperbolici da San Valentino: il ruolo dell'ossitocina, il cosiddetto ormone dell'amore, è ricco di sfumature che soltanto adesso iniziano a emergere.
Felicità: uomini e donne la vivono in modo diverso
Chi ne parla di più? Chi dipende più spesso dagli umori altrui? E chi risente maggiormente del rischio depressione? Le emozioni positive (e non solo), declinate al maschile e al femminile.
In sala operatoria i maschi litigano di più
Nelle équipe in cui il chirurgo è di sesso opposto alla maggioranza del team c'è più spazio per la collaborazione, e meno per i conflitti.
Perché online ci comportiamo in modo orribile?
La storia delle interazioni umane rivela perché in quelle virtuali siamo ancora così goffi. E spiega come sviluppare rapporti positivi in Rete, mettendo a tacere il troll che si nasconde in ognuno di noi.
Cinque mosse assolute per essere più persuasivi
Una manciata di tattiche, supportate da oltre trent'anni di studi psicologici, per migliorare nella sottile e difficile arte della manipolazione.
Bufale e complotti: perché in tanti ci credono
Le ragioni antiche che decretano la fortuna dell'anti-scienza, e come fare a dialogare con chi proprio sembra non voler sentire.
Le interazioni sociali richiedono grandi cervelli
A favorire l'evoluzione di un cranio sempre più capiente non fu la necessità di fabbricare strumenti, ma quella di gestire complesse relazioni di gruppo.
Il sistema immunitario e le interazioni sociali
Il nostro sistema di protezione dai patogeni potrebbe avere un ruolo nella regolazione dei comportamenti sociali. Una scoperta importante per gli studi su autismo e schizofrenia.
Perché arrossiamo?
La scienza di un meccanismo involontario e imbarazzante, una forma di linguaggio non verbale che rivela i nostri sentimenti quando meno ce lo aspettiamo.
Gli amici, il miglior antidolorifico al mondo
Più ne hai (di veri), più a lungo resisti agli stimoli dolorosi. Merito dell'endorfina, un potente analgesico naturale che alimenta e promuove le relazioni sociali.
I tuoi soli, cinque amici veri
Uno studio sulle relazioni sociali online conferma che Facebook, nonostante l'apparenza, non è diverso dalla vita reale: tanti conoscenti, una manciata di persone su cui contare.
Dove non ti posso toccare?
Una mappa del contatto fisico accettato o proibito tra uomini e donne, amici, parenti, sconosciuti...
Il cervello del capo ha più materia grigia?
Estroversi e capaci di buone relazioni di gruppo, tra un "capo" e chi preferisce scelte collettive c'è una differenza importante. Nel cervello.