plasmodium falciparum

SELEZIONA:
Malaria: così il parassita sfugge alle cure
Le mutazioni di una proteina permettono al parassita della malaria di espellere le sostanze medicinali che dovrebbero distruggerlo.
Malaria: avanza la farmaco-resistenza
Nella regione del Mekong si sta diffondendo una forma di Plasmodium falciparum resistente alla più comune combinazione di farmaci di prima scelta: la preoccupazione è che possa accadere anche in Africa.
L'atlante globale della malaria
Un progetto tira le somme della lotta alla malattia negli ultimi 20 anni: dove i parassiti sono stati decimati e dove, complici povertà e instabilità politica, sono più forti di prima.
Per combattere la malaria, curiamo le zanzare
Gli stessi farmaci utilizzati dall'uomo per prevenire e combattere l'infezione possono essere assorbiti dagli insetti vettori, e bloccare nel loro corpo la replicazione del parassita.
Zanzare della malaria: il gene-drive alla sbarra
È possibile rendere sterili le zanzare portatrici della malaria ed estinguerle in poco tempo, ma c'è un problema: le conseguenze del rilascio di insetti geneticamente modificati in natura non sono note.
Contro la malaria conviene proteggere le zanzare
Farmaci mirati a impedire la trasmissione del parassita dall'uomo agli insetti vettori potrebbero interrompere il ciclo di vita e di replicazione del plasmodio. Prima che altri vengano infettati.
Questa zanzara è pericolosa? Te lo dice una app
Due diversi progetti permettono di usare gli smartphone per "ascoltare" e identificare il ronzio degli insetti: così si risale alla specie e si sa subito se è vettore di infezioni.
I cambi di strategia del parassita della malaria
Quando le scorte di lipidi nel sangue umano si riducono, il plasmodio smette di replicarsi nell'ospite e punta a cominciare un nuovo ciclo di trasmissione, scroccando un passaggio dalle zanzare.
Combattere la malaria nell'intestino delle zanzare
Potrebbe essere il primo vero progresso da tanti anni nella lotta alla malaria: batteri "armati" contro il plasmodio sembrano ridurre la capacità delle zanzare di infettare l'uomo.
Che cos'è e come funziona la malaria
La malaria non risparmia i Paesi sviluppati: il "serbatoio" sono le persone infette, che possono anche non manifestare sintomi.
La nostra malaria nell'Impero romano
Dall'analisi del DNA in sepolture di epoca romana arriva una conferma: lo stesso tipo di odierna malaria era diffusa lungo la nostra penisola già 2.000 anni fa.
Il punto sul vaccino anti-malaria
Uno studio su Lancet, in occasione della Giornata Mondiale della malaria, rivela dati in chiaroscuro, che fanno comunque intravedere spiragli di luce per il futuro.
Il vaccino della malaria potrebbe salvare dal contagio centinaia di migliaia di bambini
Cauto ottimismo intorno alla sperimentazione di un vaccino in grado di dimezzare gli episodi di malaria nei bambini di pochi mesi di vita.
La minaccia della malaria
L'ospite intermedio della malaria è l'uomo, dopo che la malattia si è sviluppata nello stomaco della zanzara: in questa fase i protozoi della specie Plasmodium falciparum, responsabili della...
    1