plasmodio della malaria

SELEZIONA:
Malaria: così il parassita sfugge alle cure
Le mutazioni di una proteina permettono al parassita della malaria di espellere le sostanze medicinali che dovrebbero distruggerlo.
Malaria: avanza la farmaco-resistenza
Nella regione del Mekong si sta diffondendo una forma di Plasmodium falciparum resistente alla più comune combinazione di farmaci di prima scelta: la preoccupazione è che possa accadere anche in Africa.
Per combattere la malaria, curiamo le zanzare
Gli stessi farmaci utilizzati dall'uomo per prevenire e combattere l'infezione possono essere assorbiti dagli insetti vettori, e bloccare nel loro corpo la replicazione del parassita.
Zanzare della malaria: il gene-drive alla sbarra
È possibile rendere sterili le zanzare portatrici della malaria ed estinguerle in poco tempo, ma c'è un problema: le conseguenze del rilascio di insetti geneticamente modificati in natura non sono note.
I cani sanno fiutare la malaria dai calzini usati
Il loro proverbiale olfatto rileva la presenza del parassita in una persona anche se questa non sa di essere infetta. Un metodo che consentirebbe screening di massa veloci ed economici.
Questa zanzara è pericolosa? Te lo dice una app
Due diversi progetti permettono di usare gli smartphone per "ascoltare" e identificare il ronzio degli insetti: così si risale alla specie e si sa subito se è vettore di infezioni.
Combattere la malaria nell'intestino delle zanzare
Potrebbe essere il primo vero progresso da tanti anni nella lotta alla malaria: batteri "armati" contro il plasmodio sembrano ridurre la capacità delle zanzare di infettare l'uomo.
La nostra malaria nell'Impero romano
Dall'analisi del DNA in sepolture di epoca romana arriva una conferma: lo stesso tipo di odierna malaria era diffusa lungo la nostra penisola già 2.000 anni fa.
    1