peti

SELEZIONA:
Cosa succede se si trattiene una puzzetta?
Una puzzetta di solito è sinonimo di buon funzionamento dell'intestino. Trattenerla è segno di buona educazione ma, occhio, è rischioso per la salute!
Perché le lenticchie ci fanno fare le puzzette?
Come tutti i legumi, le lenticchie, che soprattutto a Capodanno non mancano mai a tavola, sono anche causa delle tanto imbarazzanti puzzette. Ecco la spiegazione scientifica.
Perché proviamo disgusto?
Questa emozione primaria ci tiene lontani da sostanze e cibi che possono nuocere alla nostra salute, oltre che da situazioni e persone che potrebbero rivelarsi pericolose.
Qual è il numero di peti "giusto" al giorno?
Secondo uno studio recente la media sarebbe di 20 puzzette al dì, ma la frequenza può variare per diversi motivi. E c'entra anche con la nostra salute.
I pesci emettono flatulenze?
Non esattamente come noi, ma dato che anche i pesci accumulano gas nell'intestino, in qualche modo devono espellerlo.
Le puzzette contaminano le sale operatorie?
Se chirurghi o infermieri si lasciano andare durante un intervento, il paziente è a rischio infezioni?
Perché facciamo schifo?
Sbadigliare, fare peti, scaccolarsi: non tutte queste pratiche hanno rischi igienici... Sono vietate per motivi simbolici. E per classismo.
9 cose che (forse) non sai sull'aria
Quanta ne respiriamo (e quanta ne buttiamo fuori... anche in modo imbarazzante!), quanto pesa e altre curiosità d'aria in cucina e nell'arte.
10 cose che (forse) non sai sui peti
Si muore in una stanza piena di puzzette? C'è chi dice "no", ma forse non ha esperienza, o è ben allenato: perché tutti le fanno, anche se nessuno lo ammette. Ed è normale.
Tutti i suoni del nostro corpo
Sgrunf, ronf, crock, etcì, slurp, burp, prott. Sono i rumori del nostro corpo, e probabilmente ci esprimeremmo così, se non ci fosse la voce... a nobilitare un po’ il nostro repertorio sonoro. Ma come nascono?
    1