Focus

paleontologia

SELEZIONA:
I Neanderthal fabbricavano davvero gioielli
La conferma da una nuova tecnica di analisi di reperti finora di incerta attribuzione: gli ominidi potrebbero averli ideati di testa propria oppure imitati dai sapiens.
Il dinosauro più buffo
La precisa ricostruzione di uno dei sauri di 120 milioni di anni fa: grande quanto un tacchino e col becco di un pappagallo.
Il cervello intelligente, assetato di sangue
L'evoluzione dell'intelligenza umana sarebbe legata non solo all'espansione del cranio, ma anche all'aumentata ossigenazione del cervello, linfa vitale per le connessioni neurali.
Lucy l'australopiteco morì cadendo da un albero?
È l'ipotesi suggerita dall'analisi delle fratture nelle ossa della "bisnonna dell'umanità". Ma le crepe potrebbero essersi formate nel normale processo di fossilizzazione.
Una nuova specie di delfino (allo Smithsonian)
Nuotava nelle acque subartiche 25 milioni di anni fa. Il suo fossile è un pezzo da museo ormai da 65 anni, ma ricorda le fattezze di un cetaceo ancora vivo...
Una sola mente dietro all'Uomo di Piltdown
Moderne analisi scientifiche sui (falsi) reperti dimostrano che la frode fu architettata dal solo Charles Dawson, archeologo britannico in cerca di rivalsa e affermazione.
Dinosauri che tubano
Oltre alle piume, ad accomunare i rettili preistorici con gli uccelli moderni c'erano anche i versi: le vocalizzazioni a denti stretti erano più comuni tra i lucertoloni di quanto si credesse.
Il nuovo dinosauro con le "braccia corte"
Il carnivoro della famiglia dei teropodi era lungo diversi metri, ma con arti anteriori come quelli di un bambino, evolutisi indipendentemente da quelli del T. rex.
Il cebo barbuto, maestro in sgusciatura
Il primate esperto nell'uso di strumenti in pietra sbuccia gli anacardi allo stesso modo da secoli. Osservandolo, i primi abitanti del Nuovo Mondo potrebbero aver imparato a nutrirsi dei semi.
Dinosauri e mammiferi: la grande estinzione
La grande estinzione della fine del Cretaceo colpì anche i nostri antenati diretti, insieme ai dinosauri.
Le più antiche impronte di Homo erectus
Sono venute alla luce durante una campagna di scavi in Eritrea: un gruppo di Erectus forse vicino a un lago per cacciare antilopi oggi estinte.
I mammiferi nell'Era dei dinosauri
Una nuova analisi paleontologica svela che anche prima dell’estinzione dei grandi rettili c'erano molte specie di mammiferi.
Un nuovo studio sugli Hobbit
L'Homo floresiensis, detto Hobbit, discende forse dall'Homo erectus (Giava) e si è "ridotto" dopo aver colonizzato l'isola di Flores.
Giuditta, dinosauro cornuto
Il suo fossile è stato scoperto per caso una decina di anni fa: ora emerge che si tratta di una nuova specie, vicina al Triceratopo. L'esemplare zoppicava a causa di un'infezione.
Un cane fossile di 12 milioni di anni fa
Rinvenuto in Nord America, aveva mascelle capaci di triturare un osso. Somigliava alle attuali iene e visse in un'epoca in cui i megalodonti popolavano gli oceani.
L'aspirapolvere dei mari
Un nuovo studio dei fossili di un rettile acquatico dal muso "a martello" lo descrive come il più antico lucertolone marino vegetariano scoperto finora.
    2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12