Focus

paleontologia

SELEZIONA:
Le più antiche impronte fossili sulla Terra
Potrebbero risalire a 550 milioni di anni fa: le lasciò un antenato dei moderni insetti o dei vermi, che potrebbe aiutarci a capire chi furono le prime creature a sviluppare le zampe.
La forfora di dinosauro e l'evoluzione del volo
Il più antico esempio del fenomeno in un fossile di Microraptor di 125 milioni di anni fa: l'analisi delle scaglie di pelle fotografa uno stadio di transizione tra rettili a sangue freddo e uccelli piumati.
L'orbita terrestre e l'evoluzione della vita
Le oscillazioni periodiche nell'orbita della Terra influirono su comparsa ed estinzione di microrganismi che popolavano gli oceani: confermato il legame tra eventi celesti e clima sulla Terra.
Il corteggiamento spinto può favorire l'estinzione
Un eccessivo investimento in caratteri sessuali stravaganti rischia di avere un effetto boomerang: le energie spese per apparire non possono essere impiegate in compiti di adattamento.
Le corna del triceratopo: a che cosa servivano?
Non, come si pensava, a distinguere le diverse specie in uno stesso territorio. Più probabilmente, indicavano prestanza fisica, e attiravano l'attenzione del sesso opposto.
Un pulcino di 127 milioni di anni
Assomigliava ad un piccolo pappagallo e morì quando le ossa non si erano ancora del tutto formate.
Come correvano i T-rex? Ce lo mostra l'ibis
Gli uccelli, dinosauri che non si sono estinti, rivelano come si muovevano i grandi sauri bipedi: lo studio dell'ibis bianco australiano per capire come camminava il tirannosauro.
I dinosauri annientati dal loro stesso successo
Le migrazioni dei bestioni preistorici andarono paradossalmente fin troppo bene: furono così rapide e senza intoppi, da lasciarli senza nuovi spazi disponibili e incapaci di nuovi adattamenti.
300 milioni di anni fa: una spinta all'evoluzione
Alla fine del Carbonifero una periodo di aridità diede un altro corso all'evoluzione delle piante e degli animali, favorendo rettili e mammiferi.
Il progenitore dei ragni di oggi
I fossili sono stati rinvenuti molto ben conservati in una formazione di ambra di 100 milioni di anni fa.
Che cosa c'entra la Nasa con i dinosauri?
In una proprietà della Nasa sono state trovate impronte fossili di dinosauri e mammiferi: cosa li ha portati nello stesso luogo in un breve lasso di tempo, è un mistero.
Le piume del dinosauro arcobaleno
Poco più grande di un pollo, col muso da velociraptor, il dinosauro arcobaleno esibiva un collare di piume iridescenti.
Un tesoro di uova di pterosauro
In Cina ne sono state trovate oltre 200, non ancora schiuse e - in alcuni casi - con embrioni all'interno, in varie fasi dello sviluppo. La scoperta fa luce su alcune domande aperte su questi rettili volanti.
Le "braccia" corte del T. rex? Un'arma micidiale
Le tozze zampe anteriori erano abbastanza forti e veloci da infliggere profonde ferite alla preda, colpendola da distanza ravvicinata: se non altro, era così nei dinosauri giovani.
Così l’uomo è migrato in Europa
Da 10.000 anni a questa parte vi sono state tre importanti migrazioni in Europa, legate alla diffusione dell'agricoltura e a particolari momenti dello sviluppo tecnologico.
Il dinosauro del Sudafrica
Appena più piccolo di un T. Rex, poteva solo essere in cima alla catena alimentare, 200 milioni di anni fa.
    1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11