non vedenti

SELEZIONA:
Allucinazioni a comando
Nei topi, stimolare pochi e selezionati neuroni può causare alterazioni della percezione: che cosa può significare per gli esseri umani?
È cieca, ma vede gli oggetti in movimento
Dopo una lesione estesa, il cervello di una paziente si è riorganizzato permettendole di vedere (soltanto) gli oggetti in movimento: un'altra incredibile dimostrazione di plasticità cerebrale.
Il traduttore portatile testo-Braille
Si chiama Tactile e converte in tempo reale i testi stampati in stimoli tattili: lo hanno ideato sei menti brillanti del MIT, che sperano presto di venderlo a prezzi accessibili.
La matematica nel cervello dei non vedenti
Il modo in cui elaboriamo le informazioni numeriche è indipendente dall'esperienza visiva. E anzi, nel cervello delle persone cieche dalla nascita, la corteccia visiva è usata per far di conto.
Il dispositivo per "vedere" con la lingua
Converte i segnali visivi in microvibrazioni percepibili dalla bocca.
Le scarpe smart col gps
Arrivano le prime scarpe smart: vibrano per segnalare le svolte e hanno un display led integrato nel tessuto. Ancora un prototipo, ma potrebbero arrivare già nel 2016: rivoluzione per la mobilità dei non vedenti?
Oltre i Google Glass: dall'Università di Oxford in arrivo occhiali per ciechi
Telecamere, sensori e schermi Oled: così nuovi occhiali supertecnologici possono ridare autonomia al 75% delle persone non vedenti.
Musica d'orchestra con la sindrome di Down
Sono chiamati diversamente abili. Eppure, grazie all'aiuto di insegnanti e terapeuti, sono ragazzi in grado di suonare in un'orchestra sinfonica o di realizzare una web tv. Ve li presentiamo.
A briglia sciolta
Scopri con in questa galleria di immagini uno degli animali più misteriosi di tutti i tempi: il cavallo.
Cellule nuove per riacquistare la vista
Impiantando alcune cellule nella retina di un gruppo di topolini ciechi, gli scienziati sono riusciti a restituire loro la vista.
Come sognano i non vedenti?
Dipende dal momento in cui hanno perso la vista. Se la cecità è congenita, o è sopraggiunta prima dei 5 anni, i sogni hanno forti componenti olfattive, gustatorie e tattili. Non ci sono però...
Chi ha inventato l’alfabeto braille?
È stato inventato dal francese Louis Braille (1809-1852). Non vedente dall’età di tre anni in seguito a un incidente, egli frequentò l’Istituto reale dei ciechi, fondato nel 1784 a Parigi da...