Focus

neuroscienze

SELEZIONA:
Come si formano i ricordi duraturi nel cervello?
Scoperto un nuovo meccanismo per la formazione di tracce resistenti nella memoria: coinvolge neuroni che mettono a tacere i distrattori nel cervello.
Potrebbero esistere due forme diverse di Parkinson
La malattia di Parkinson potrebbe presentarsi in due modi, uno che inizia nelle terminazioni nervose dell'intestino e uno che ha origine nel cervello.
La consapevolezza delle cornacchie
Questi uccelli della famiglia dei corvidi sono coscienti delle esperienze vissute e le sanno comunicare: una capacità osservata finora solo in esseri umani e macachi.
Neuroni in un cervello vetrificato del 79 d.C.
In un cervello trasformato dall'eruzione del Vesuvio è stato possibile riconoscere, a 2000 anni di distanza, la struttura delle cellule nervose.
C'è un legame tra Alzheimer e qualità del sonno?
21 settembre, Giornata Mondiale dell'Alzheimer - C'è grande attenzione al tema del sonno frammentato e interrotto: può essere una spia precoce di demenza?
La realtà virtuale permette lo scambio di corpo
Lo scambio di corpo con la realtà virtuale può forse essere un metodo efficace nel trattamento dei disturbi psichiatrici: le prime ricerche.
Il dopo-covid è una cosa molto seria
A un mese dalla guarigione, oltre la metà di chi ha ricevuto trattamenti ospedalieri per la covid soffre di ansia, depressione o stress post-traumatico.
12 fattori alla base del 40% dei casi di demenza
Nuovi stili di vita eviterebbero o ritarderebbero quasi la metà dei casi di demenza: molti dei fattori di rischio sono abitudini facilmente modificabili.
Il cannabidiolo contro la dipendenza da cannabis?
Il cannabidiolo, componente non psicoattivo della cannabis, sembra favorire un taglio nell'uso di marijuana in chi ha problemi di consumo eccessivo.
L'udito funziona fino agli ultimi istanti di vita?
L'udito è l'ultimo dei sensi ad abbandonarci: chi sta per morire sente i suoni dell’ambiente circostante, ma non sappiamo se comprenda il significato delle parole.
Oggetti smarriti: cerca ciò che non vedi
Chiavi, occhiali, t-shirt... Non trovare in casa oggetti di uso quotidiano è sempre stressante: ecco un nuovo modo per cercarli - e sicuramente trovarli!
L'uomo che non vede i numeri (ma li riconosce)
Un paziente incapace di vedere i numeri per un deficit neurologico sembra però riconoscerli senza esserne consapevole: uno studio sulla percezione.
Come fa l'anestesia a "spegnere" la coscienza?
Dopo 175 anni è finalmente più chiaro il meccanismo molecolare che induce la temporanea perdita di coscienza negli interventi in anestesia generale.
Perché la covid può azzerare le capacità olfattive
Le ragioni anatomiche di un sintomo molto comune dell'infezione: l'improvvisa (ma transitoria) perdita della capacità di percepire gli odori.
È possibile vedere la realtà in modo obiettivo?
Fino a che punto possiamo fidarci della nostra vista? Un esperimento conferma che la percezione individuale influenza il modo di vedere le cose attorno a noi.
Distanziamento fisico e astinenza da contatto
Le neuroscienze della "skin hunger", l'astinenza da contatto fisico che caratterizza questa fase, e ci accompagnerà fino al vaccino anti COVID-19.
    1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 ...