neuroni

SELEZIONA:
Che fine fa il disgusto della prima sigaretta?
I neuroni responsabili del disgusto provato da chi fuma per la prima volta potrebbero essere la chiave per uscire dalla dipendenza da nicotina e smettere di fumare.
Alzheimer: speranze da una rara variante genetica
Una donna colombiana geneticamente predisposta a sviluppare una forma precoce della demenza è risultata per lungo tempo protetta dal declino cognitivo: il segreto nel suo DNA.
I neuroni che aiutano a dimenticare
Secondo gli scienziati, queste cellule permettono al cervello, durante il sonno, di liberarsi dei ricordi inutili.
La memoria è un lavoro di squadra
Perché ricordiamo il nome di un amico che non vediamo da vent'anni, ma scordiamo quello di uno sconosciuto che si è appena presentato?
Riposati dopo 5 ore di sonno: è questione di geni
Individuata una nuova variante genetica che favorisce dormite brevi e ristoratrici, senza conseguenze negative per la salute. Si pensa sia emersa in un passato evolutivo recente.
Dormire con metà cervello per volta
Il sonno uniemisferico è presente in cetacei e uccelli migratori, ma in misura ridotta anche nell'uomo. Uno studio indaga i meccanismi alla base di questo fenomeno.
Che ne è stato dello Human Brain Project?
Un mastodontico tentativo di simulare il cervello umano annunciato in pompa magna esattamente 10 anni fa si è rivelato troppo ambizioso, e poco chiaro già negli intenti iniziali.
Allucinazioni a comando
Nei topi, stimolare pochi e selezionati neuroni può causare alterazioni della percezione: che cosa può significare per gli esseri umani?
Gli zuccheri e le drosofile: come nasce l'obesità
Una dieta ricca di dolci attenua la sensibilità a questo sapore, incoraggiando l'eccesso di cibo e l'aumento di peso: vale per i moscerini della frutta e potrebbe valere anche per l'uomo.
Anestesia generale: come riesce a farci dormire?
Uno studio sui meccanismi dei farmaci usati in chirurgia rivela che l'anestesia attiva, e non inibisce, le cellule cerebrali, e che agisce sfruttando il rilascio di ormoni che regola il sonno profondo.
Un cervello di maiale riattivato post mortem
Alcune funzioni cellulari e circolatorie dell'organo sono state riattivate a quattro ore dal decesso: un esperimento torna a interrogare sul concetto di morte e apre la strada a nuove strade di ricerca.
Perché l'istruzione salva il cervello dal declino
Le regioni della corteccia cerebrale ispessite da un numero maggiore di anni di studio sono caratterizzate da un'espressione potenziata di geni benefici per il cervello.
Sete e idratazione: il cervello si regola così
Per stabilire se una bevanda ci idraterà a sufficienza, o se invece è necessario mantenere "acceso" il segnale di sete, i neuroni dell'ipotalamo consultano prima quelli dell'intestino. Lo rivela uno studio sui topi.
Le origini profonde delle allucinazioni
Un viaggio psichedelico dei topi rivela che, durante queste esperienze, l'attività neurale è ridotta e fuori tempo: il cervello compensa integrando i dettagli mancanti e formando immagini distorte.
Parkinson: il trattamento che ricarica le cellule
Una procedura chirurgica nota da tempo e somministrata a una piccola quantità di pazienti dà buoni risultati perché aumenta numero e rendimento dei mitocondri, le centrali energetiche delle cellule.
Le pulizie cellulari "inceppate" dell'Alzheimer
Un processo che rimuove i mitocondri difettosi dalle cellule cerebrali sembra compromesso nei modelli umani e animali di questa forma di demenza. Ripristinarlo riduce i sintomi e le placche neurotossiche.
    1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11