Neuroni

SELEZIONA:
addormentati
Dormire con metà cervello per volta
Il sonno uniemisferico è presente in cetacei e uccelli migratori, ma in misura ridotta anche nell'uomo. Uno studio indaga i meccanismi alla base di questo fenomeno.
humanbrainproject
Che ne è stato dello Human Brain Project?
Un mastodontico tentativo di simulare il cervello umano annunciato in pompa magna esattamente 10 anni fa si è rivelato troppo ambizioso, e poco chiaro già negli intenti iniziali.
allucinazioni_shutterstock_562780843
Allucinazioni a comando
Nei topi, stimolare pochi e selezionati neuroni può causare alterazioni della percezione: che cosa può significare per gli esseri umani?
drosofila-dolci-obesita
Gli zuccheri e le drosofile: come nasce l'obesità
Una dieta ricca di dolci attenua la sensibilità a questo sapore, incoraggiando l'eccesso di cibo e l'aumento di peso: vale per i moscerini della frutta e potrebbe valere anche per l'uomo.
anestesia-cervello-off
Anestesia generale: come riesce a farci dormire?
Uno studio sui meccanismi dei farmaci usati in chirurgia rivela che l'anestesia attiva, e non inibisce, le cellule cerebrali, e che agisce sfruttando il rilascio di ormoni che regola il sonno profondo.
cervello-fermare
Un cervello di maiale riattivato post mortem
Alcune funzioni cellulari e circolatorie dell'organo sono state riattivate a quattro ore dal decesso: un esperimento torna a interrogare sul concetto di morte e apre la strada a nuove strade di ricerca.
cervello-istruzione
Perché l'istruzione salva il cervello dal declino
Le regioni della corteccia cerebrale ispessite da un numero maggiore di anni di studio sono caratterizzate da un'espressione potenziata di geni benefici per il cervello.
bere-acqua
Sete e idratazione: il cervello si regola così
Per stabilire se una bevanda ci idraterà a sufficienza, o se invece è necessario mantenere "acceso" il segnale di sete, i neuroni dell'ipotalamo consultano prima quelli dell'intestino. Lo rivela uno studio sui topi.
allucinazioni-percezione
Le origini profonde delle allucinazioni
Un viaggio psichedelico dei topi rivela che, durante queste esperienze, l'attività neurale è ridotta e fuori tempo: il cervello compensa integrando i dettagli mancanti e formando immagini distorte.
parkinson-neuroni
Parkinson: il trattamento che ricarica le cellule
Una procedura chirurgica nota da tempo e somministrata a una piccola quantità di pazienti dà buoni risultati perché aumenta numero e rendimento dei mitocondri, le centrali energetiche delle cellule.
cellule-cerebrali-alzheimer
Le pulizie cellulari "inceppate" dell'Alzheimer
Un processo che rimuove i mitocondri difettosi dalle cellule cerebrali sembra compromesso nei modelli umani e animali di questa forma di demenza. Ripristinarlo riduce i sintomi e le placche neurotossiche.
coscienza
Gli schemi neurali caratteristici della coscienza
Una collaborazione internazionale prova a fare luce su una delle più grandi domande irrisolte delle neuroscienze: che aspetto ha la coscienza, nel cervello?
alzheimer-sintomi-test
Un esame del sangue per "predire" l'Alzheimer?
Al momento non esiste, ma si prova a muoversi in questa direzione. Le tracce della morte neurale potrebbero essere in circolazione già 16 prima dei caratteristici sintomi cognitivi.
cervelletto_ruolo
Cervelletto: un diminutivo (ormai) fuoriluogo
Questa struttura cerebrale svolgerebbe funzioni finora rimaste nascoste: dai meccanismi del piacere e della dipendenza fino al comportamento sociale.
grasso-corporeo-cervello
La relazione tra grasso in vita e volume cerebrale
Uno studio suggerisce una possibile associazione tra obesità e diminuzione del volume cerebrale, anche se non chiarisce quale dei due elementi venga prima, né quali siano le conseguenze.
senso-olfatto-anziani
Perché il senso dell'olfatto peggiora con l'età
Non è solo suggestione: l'invecchiamento dei mammiferi si accompagna a un effettivo deterioramento dell'odorato. Uno studio sulle cellule nervose dei topi ha chiarito le cause.