migrazioni umane

SELEZIONA:
A piedi attraverso l'Egeo, 200.000 anni fa
Sull'isola di Naxos sono emersi strumenti in pietra fabbricati da sapiens, Neanderthal e altre popolazioni umane, che raggiunsero la Grecia centinaia di migliaia di anni prima di quanto si credesse.
Homo sapiens: in Europa già 210.000 anni fa
Sapiens e neanderthal nella stessa regione, nell'attuale Grecia, 160.000 anni prima di ciò che si pensava.
Il Sahara diventa un giardino ogni 20.000 anni
Tra il verde e il nulla: a cicli di 20.000 anni il Sahara passa da giardino a deserto, a causa dell'asse di rotazione della Terra e dei monsoni.
Chi ricavò queste antichissime punte di pietra?
Sono state ritrovate in India. Opera dei sapiens, usciti dall'Africa molto prima di quanto ipotizzato finora? O di altre arcaiche, indipendenti popolazioni? Gli utensili interrogano gli archeologi.
Fuori dall'Africa già 120.000 anni fa
Le prime sporadiche migrazioni dei Sapiens fuori dal continente potrebbero essere iniziate 60 mila anni prima del previsto, ma la storia delle prime migrazioni umane è ancora incompleta.
Le migrazioni femminili che ci resero più colti
Nell'Europa di 4000 anni fa, erano le donne a spostarsi per formare una nuova famiglia lontano dal luogo di origine.
Perché gli esseri umani parlano così tante lingue?
Nel mondo se ne contano oltre 7000. Perché non ci basta un linguaggio universale (o almeno alcuni)? E quali fattori influenzano, più di tutti, la diversificazione linguistica in un territorio?
L'uomo in Australia molto prima del previsto
Il ritrovamento di nuovi utensili in pietra spostano indietro di 15 mila anni le lancette della più antica colonizzazione del paese. E con essa l'uscita dall'Africa e l'interazione con altre specie.
In Perù: insediamenti umani di 15.000 anni fa
Trovati sotto a un sito cerimoniale i resti di un insediamento stabile e organizzato: una scoperta che contribuisce a ridisegnare la storia delle migrazioni umane.
La diffusione dell'uomo sulla Terra in 5 minuti
Dalle prima migrazione fuori dall'Africa all'Impero Mongolo, dalla peste bubbonica alla Rivoluzione Industriale: la crescita e l'espansione della popolazione mondiale in una sintesi perfetta.
Un teschio di mammut eccezionalmente raro
Il fossile molto ben conservato solleva molte domande sulle migrazioni di questi animali nelle due più recenti ere glaciali, e sul loro rapporto con l'uomo.
La mappa delle migrazioni mondiali
Dati alla mano, in quali Paesi si sposta chi decide di partire? Chi accoglie di più? Da dove si fugge più frequentemente?
Così gli europei annientarono i nativi americani
Il DNA di decine di mummie precolombiane rivela una ricchezza genica guadagnata in millenni di migrazioni, di cui non c'è traccia negli attuali abitanti del Sud America.
I misteriosi abitanti del Sulawesi
La scoperta di antichi utensili in pietra riapre il dibattito sull'origine dell'Homo floresiensis, lo "hobbit" in carne e ossa che popolò le isole dell'Indonesia.
Caccia al mammut: la vita artica dei Sapiens
Le ferite di arma da taglio sullo scheletro di un mammut di 45 mila anni fa porterebbero a retrodatare di almeno 10 mila anni il passaggio dei Sapiens in Siberia.
L'uomo e gli acari della faccia: amici da sempre
Quando ci spostiamo, si spostano con noi e rimangono immutati per generazioni: la storia dei minuscoli artropodi presenti sulla pelle racconta molto del nostro passato.