estremofili

SELEZIONA:
Uno dei pochi luoghi realmente invivibili
La piana di Danakil, in Africa, ha tutte le carte in regola per essere del tutto disabitata: le sue piscine iperacide e ipersalate sono troppo anche per gli estremofili.
Lo scudo che rende i tardigradi indistruttibili
Studiato il meccanismo che permette agli "orsetti d'acqua" di sopravvivere in habitat estremi e a radiazioni letali: un cuscinetto proteico scherma il loro DNA dai danni biologici.
I primi coloni di Marte dovrebbero essere batteri
Le avanguardie della colonizzazione di Marte non dovrebbero essere uomini, ma microrganismi, per preparare il terreno all'uomo - così come hanno fatto sulla Terra.
Un tardigrado davvero brillante (dentro)
All'interno di un tardigrado è stata trovata una sostanza brillante che potrebbe provenire dai suoi denti: per alcuni è possibile che il microscopico animale abbia ingerito parti di sé durante la muta.
Un esperimento scientifico lungo 500 anni
Generazioni di scienziati testeranno i limiti della resistenza batterica allo stress e al passare del tempo, monitorando campioni di spore sigillati nel 2014 e da riaprire soltanto nel 2514.
Che cosa può vivere nei laghi di Marte?
Quale forma di vita potremmo trovare nei laghi salati del sottosuolo del Pianeta Rosso? Aliena o simile agli estremofili terrestri?
Ritorno a Lost City
Una spedizione della NOAA è tornata a esplorare la distesa di bocche idrotermali nelle profondità dell'Atlantico: una metropoli sommersa che pullula di vita e che ha forse analoghi nel Sistema Solare.
Molecole organiche nei geyser di Encelado
Un set di dati della sonda Cassini rivela molecole organiche complesse nei geyser di Encelado, una luna del sistema di Saturno: non è possibile, per adesso, fare ipotesi sulla loro origine.
I batteri che sopravvivono a 400 °C e oltre
Le spore di un microrganismo possono sopportare per oltre mezz'ora temperature quattro volte superiori al limite massimo attestato finora: condizioni estreme, che lasciano scettici alcuni scienziati.
C'è materia organica complessa su Marte
La Nasa ha presentato i due più recenti studi sui dati del rover Curiosity.
L'identikit dei venusiani: microbi tra le nuvole
La gamma di organismi acidofili sulla Terra è talmente vasta, che nulla esclude possano essersi evoluti (e persistere ancora oggi) nelle nubi di Venere, meno infernali della sua superficie.
La sesta Luna
Su Encelado, sesta luna del sistema di Saturno, ci sono condizioni favorevoli alla vita, o quasi: lo dimostrano i test sugli estremofili in ambiente simulato.
C'è vita anche nel deserto più arido del mondo
Comunità di microrganismi sopravvivono, dormienti, nel sottosuolo dell'Atacama, per tornare attive durante le rarissime piogge. Qualcosa di simile potrebbe succedere anche su Marte.
Dove finisce la "terra"
Com'è fatto il nostro pianeta? Grazie a una nuova misura dello strato esterno della Terra, oggi ne sappiamo un poco di più.
Le grotte di Naica e la vita dormiente
Nella grotta dei cristalli sono stati scoperti organismi che sono tornati attivi dopo un letargo di migliaia di anni.
La vita aliena potrebbe nutrirsi di raggi cosmici
Scoperti microbi che si "nutrono" delle radiazioni dell'uranio. E dunque nell'Universo potrebbero esserci microbi extraterrestri che potrebbero sopravvivere grazie ai raggi cosmici.
    1 2