estinzioni di massa

SELEZIONA:
Insetti: estinzione più rapida del previsto
Rispetto a dieci anni fa il numero di specie di insetti è calato anche di un terzo, sia nei paesaggi più interessati dall'antropizzazione, sia nelle aree - almeno sulla carta - più tutelate.
Gli insetti hanno origini più antiche del previsto
Uno studio sposta indietro nel tempo la comparsa degli insetti e dimostra come superarono l'estinzione di massa di fine Permiano, la madre di tutte le estinzioni di massa.
Il bilancio del carbonio sulla Terra
Le stime più accurate sulla quantità di carbonio conservata nelle profondità del nostro pianeta, intrappolata in oceani e sedimenti o emessa in atmosfera, dai vulcani e dall'uomo.
Il dito sproporzionato di un uccello preistorico
Il fossile apparteneva a un pennuto più piccolo di un corvo, estinto insieme ai dinosauri. Il suo terzo dito serviva forse ad estrarre piccoli insetti dall'interno della corteccia.
Specie (e pianeta) in pericolo
Le condizioni di salute degli ambienti naturali terrestri e delle specie che li popolano sono in grave e costante peggioramento.
A rischio più anfibi di quanti temessimo
Almeno altre 1000 specie di rane e affini sono in diminuzione o potrebbero scomparire: un nuovo studio prova a calcolare lo stato di salute delle popolazioni di anfibi finora sfuggite alle valutazioni ecologiche.
Earth Day: un appello per la tutela delle specie
Il tema scelto per l'evento che celebra il nostro Pianeta è quello dell'estinzione di molte specie, animali e vegetali, di cui siamo testimoni e artefici allo stesso tempo.
La malattia più letale di sempre
Il bilancio di morte del Batrachochytrium dendrobatidis, il patogeno che fa strage di rane: 500 specie in declino e altre 90 estinte in 50 anni.
Il gelo alla fine dell'ultima Era glaciale
Alla fine dell'ultima Era glaciale qualcosa provocò altri 1.300 anni di freddo: un fenomeno terrestre o un impatto dal cielo?
Dinosauri: le incertezze della scienza
A che cosa attribuire la fine dei dinosauri? Qual è la vera sequenza degli eventi, e quanto sono durati? Gli studi rispondono solo in parte a queste domande.
Le cause della più grande estinzione di massa
Più chiare le circostanze dell'evento che 252 milioni di anni fa uccise il 90% delle specie terrestri e la quasi totalità di quelle marine: oceani roventi e poveri di ossigeno furono letali per i loro abitanti.
Il gigantesco erbivoro che incontrò i dinosauri
In Polonia un esempio inedito di dicinodonte extralarge: un rettile-mammifero pesante come un elefante e dal becco di tartaruga, vissuto in un'epoca in cui il suo gruppo si pensava scomparso.
Negli ultimi 40 anni un'ecatombe di vertebrati
Secondo il WWF, il nostro consumo di terre e risorse ha causato un assottigliamento medio del 60% nelle popolazioni di mammiferi, uccelli, rettili, pesci e anfibi. Numeri da estinzione di massa.
Asteroidi pericolosi: la Nasa ci difenderà così
Trattori gravitazionali, sonde kamikaze e ordigni nucleari: il punto su come difenderci dall'improbabile, ma pur sempre possibile impatto di oggetti near-Earth.
Il fungo ammazza-rane che viene dalla Corea
Scoperta l'origine di un fungo che fa strage di anfibi in tutto il mondo: la diffusione della malattia è favorita dal commercio di animali per usi terraristici, medici e alimentari.
Catene montuose ed estinzione di massa
La formazione di montagne potrebbe aver bloccato l'umidità marina e inaridito un'area del supercontinente Pangea, contribuendo alla grande estinzione di 260 milioni di anni fa.