disturbi mentali

SELEZIONA:
Super marijuana: più alti i rischi di psicosi
Uno studio mette in relazione la cannabis a più alta concentrazione di principio attivo con un maggiore rischio di disturbi mentali come la psicosi.
Che cos'è l'autismo
2 aprile, Giornata mondiale della consapevolezza dell'autismo: che cosa sappiamo di questa famiglia di disturbi, che abbiamo iniziato a riconoscere quasi 80 anni fa.
La sindrome di Asperger
Il 18 febbraio si celebra la giornata internazionale dedicata a questa sindrome di cui si dice abbiano sofferto anche personaggi famosi: ecco che cos'è e come è stata identificata.
Malattie autoimmuni e psicosi
Uno studio conferma che c'è un'associazione tra le malattie come la psoriasi o la celiachia e i disturbi psichiatrici. Il perché resta però ancora tutto da capire.
Dipendenza dalla tecnologia: sei cose da sapere
La tecnologia è come una droga? Porta a un maggior numero di suicidi? Il dibattito è aperto.
Il rumore del cervello
Uno studio sui topi chiarisce il ruolo delle onde ritmiche che attraversano il cervello ogni manciata di secondi: non sono "rumore", anzi hanno compiti fondamentali.
Paese che vai, psicopatico che trovi
Secondo un recente studio i tratti che caratterizzano le diverse forme di psicopatia  cambiano da paese a paese e sarebbero determinati dall'ambiente in cui si cresce e si vive.
I farmaci antidepressivi funzionano. Tuttavia...
Un'importante revisione pubblicata su Lancet conferma che i 21 più diffusi sono più efficaci del placebo nel trattare la depressione. Non mette però in luce i limiti nei casi di disturbo lieve o moderato.
8 malattie mentali che... non lo sono più
La lunaticità, l'isteria (maschile e femminile), l'infermità "morale, la personalità inadeguata, persino l'omosessualità e l'autoerotismo: i ripensamenti più famosi della psichiatria.
Autismo e comunicazione, benefici a lungo termine
Insegnare ai genitori dei bambini con autismo a comunicare in modo più efficace con i figli riduce i sintomi del disturbo anche a diversi anni di distanza: lo studio pubblicato su Lancet.
La scienza delle allucinazioni
L'impressione di aver visto o udito qualcosa che non c'è potrebbe dipendere dalla tendenza del cervello a colmare i "buchi" percettivi con l'esperienza pregressa.
Non c'è genio senza una vena di follia?
Uno studio su un ampio campione di popolazione sembra dimostrare che genialità e follia vanno spesso a braccetto.
Perché le aziende tech puntano sugli autistici?
Microsoft, SAP e altre aziende di tecnologia assumono (e apprezzano) persone che soffrono di disturbi dello spettro autistico. Sono eccezionali nel verificare il codice dei software.
Quando le voci ronzano nella testa
Uno studio americano spiega la complessità delle allucinazioni auditive, che possono colpire anche chi non è affetto da disturbi psichiatrici.
I disturbi del comportamento seguono le stagioni. Lo dice Google.
L'estate è un balsamo per la mente, lo confermano (anche) le ricerche su Google.