Focus

disinformazione

SELEZIONA:
Sui social gli antivax tessono una rete capillare
Le pagine degli antivax su Facebook arrivano lontano: raggiungono le platee di indecisi prima e meglio della comunicazione scientifica o istituzionale.
Antimalarici per la COVID-19: il "megafono" Trump
Ricerche e prescrizioni di farmaci sperimentali contro il SARS-CoV-2 crescono nettamente dopo le pubblicità presidenziali, anche se la loro efficacia è dubbia.
Animali, CoViD-19 e storie bizzarre
Alcune storie di questi giorni raccontano di animali nelle città che, complice l'assenza dell'uomo costretto in casa dalla CoViD-19, popolano nuovi spazi.
Fake news: l'altra epidemia da coronavirus
Mentre contrasta l'epidemia virale, l'OMS lavora per contenere la diffusione delle bufale con accordi mirati con i social network.
Australia: con gli incendi divampano le fake news
Sui social, le notizie sugli incendi dolosi in Australia sarebbero state volutamente gonfiate per distogliere l'attenzione dal riscaldamento globale.
Bugie rassicuranti e verità scomode
Raccontate da Massimo Polidoro nel suo ultimo libro.
Il complottismo sul clima corre su YouTube
Le video bufale su scie chimiche e negazionismo climatico vanno per la maggiore su YouTube. Spesso si appropriano di termini scientifici per emergere tra i primi risultati di ricerca.
Funziona il vaccino digitale contro le fake news
Chi indossa per gioco i panni di un produttore di bufale impara a riconoscerle a sua volta: una soluzione che si è rivelata più efficace di qualunque campagna di debunking.
Elezioni in India: le misere garanzie di Facebook
Tutto è gigantesco nella tornata elettorale di 39 giorni per quasi un miliardo di votanti, con Facebook (blandamente) impegnata nel controllo di fake news e video.
YouTube, Facebook e Pinterest contro i No Vax
Complice la diffusione dei casi di morbillo, le piattaforme social stanno adottando misure più o meno decise per contrastare la diffusione di contenuti contro i vaccini. Basterà?
Meno bufale sui social
Tecnologia e verifiche manuali hanno dimezzato la diffusione delle fake news su Facebook e Twitter, ma la disinformazione si può solo contenere, non eliminare.
I falsi video traditi dalle ciglia
Un nuovo metodo permette di smascherare la maggior parte dei filmati fasulli generati con l'intelligenza artificiale sfruttando una loro (per ora irrisolta) debolezza: l'assenza di occhi chiusi.
Internet alimenta bufale e complottismi?
La diffusione di teorie infondate e cospirazioniste è da attribuire alla Rete? Non nel modo in cui pensiamo: se le fake news esistono da millenni, il web contribuisce però a polarizzare le opinioni.
Su Twitter le fake news viaggiano col turbo
Rispetto alle informazioni verificate, sono sei volte più veloci nel raggiungere i follower, arrivano a più persone e suscitano le reazioni più immediate: funziona soprattutto con le "bufale" politiche.
Perché non esiste nessun "caso Gran Sasso"
Perché non c'è nulla di scientifico nella trasmissione delle Iene sui Laboratori sotterranei del Gran Sasso in Abruzzo.
Vaccini e autismo: un nuovo caso di pseudoscienza
Un articolo con dati mancanti, immagini manipolate ed errori di metodo è riuscito a guadagnarsi una pubblicazione, per poi essere demolito dalla comunità scientifica e (a breve) ritrattato. 
    1 2