Focus

detriti spaziali

SELEZIONA:
Un razzo alla deriva si è frantumato
Il terzo stadio di un grande razzo russo lanciato diversi anni fa si è frammentato per cause ancora sconosciute, formando decine di nuovi detriti spaziali.
Due satelliti rischiano di scontrarsi
Secondo i calcoli degli scienziati, due satelliti stanno per sfiorarsi: c'è una (piccola) possibilità che si scontrino. E un altro satellite rischia di esplodere.
Come bruciano (male) i satelliti
Alcuni componenti dei satelliti mostrano una inattesa resistenza durante il rientro in atmosfera: per evitare che cadano intatti su centri abitati è necessario riprogettarli.
La sonda Russa che sta per ricadere sulla Terra
Nel 1972 una sonda russa fu lanciata con destinazione Venere. Ma per un guasto non si è mai allontanata dall'orbita terrestre. E ora si prepara a tornare giù.
I detriti spaziali illuminati ad arte
In un progetto in collaborazione con l'ESA, l'artista olandese Daan Roosegaarde punta potenti fari LED in direzione dei rifiuti celesti che orbitano sopra alle nostre teste.
Preso nella rete: un finto detrito spaziale
Il satellite britannico RemoveDebris sta sperimentando alcune tecniche di rimozione di rifiuti dall'orbita terrestre: nel primo test è andato a pesca di CubeSat.
Il foro sulla ISS è opera umana?
Il piccolo buco che ha causato una perdita d'aria - subito riparata - nella Soyuz è stato fatto dall'interno. Incidente o sabotaggio? Roscosmos continua a indagare.
Una piccola perdita (subito riparata) sulla ISS
Un foro di un paio di millimetri ha fatto uscire aria da un modulo agganciato alla Stazione Spaziale, ma il problema è stato ben presto superato con una sorta di "operazione chirurgica".
Orbital Reflector: arte o spazzatura cosmica?
Il dibattito intorno al satellite che ad ottobre sarà lanciato da un razzo di SpaceX, e sarà visibile da Terra come una stella del Grande Carro: se non ha altro scopo che brillare, perché mandarlo in orbita?
Il razzo che si auto-consuma durante il lancio
I primi test di un motore in grado di "mangiare" la propria struttura in fase di lancio, usandola come carburante: ha potenziale per ridurre costi e detriti spaziali.
Una guerra nello Spazio: come si svolgerebbe?
Non immaginatevi uno scenario alla Star Wars: un conflitto orbitale riguarderebbe più che altro  cyberattacchi e tentativi di spionaggio, orchestrati da eserciti di nerd alla scrivania.
Tiangong-1 rientrata senza provocare danni
Dall'Agenzia spaziale italiana arriva la conferma: il rientro è avvenuto alle 02:16 del 2 aprile nell'Oceano Pacifico meridionale.
La caduta della Tiangong-1 nelle immagini radar
La stazione cinese Tiangong-1, in caduta libera e fuori controllo, è stata avvistata da alcuni scienziati tedeschi: a 200 km di quota era ancora intera e con una velocità di rotazione crescente.
Le ultime sulla caduta del "Paradiso Celeste"
La base spaziale cinese continua il rientro (incontrollato ma sotto stretta osservazione) verso l'atmosfera terrestre: quando - e dove - cadrà? Ci sono rischi? E che cosa vedremo?
La spazzatura sulla Luna
Decenni di esplorazione con uomini e robot hanno trasformato il nostro satellite in una discarica di rottami e souvenir. Ma quelli che per alcuni sono detriti, per altri sono preziosi reperti.
A marzo la Tiangong-1 cade sulla Terra
La stazione spaziale cinese precipiterà a marzo del 2018, in una zona che comprende una porzione di Italia: c'è pericolo?
    1 2 3