denisoviani

SELEZIONA:
La Caverna di Denisova, crocevia di specie umane
Due nuovi studi ridisegnano la timeline dell'occupazione della grotta tra i Monti Altai, in Siberia, che fu abitata dal misterioso Uomo di Denisova, dai Neanderthal e - forse, più tardi - anche dai sapiens.
Mamma Neanderthal, papà denisoviano
L'analisi del DNA di un frammento osseo rivela per la prima volta i resti di un discendente diretto dei due gruppi di ominidi: una femmina, vissuta per breve tempo 50.000 anni fa.
Fuori dall'Africa già 120.000 anni fa
Le prime sporadiche migrazioni dei Sapiens fuori dal continente potrebbero essere iniziate 60 mila anni prima del previsto, ma la storia delle prime migrazioni umane è ancora incompleta.
L'uomo in Australia molto prima del previsto
Il ritrovamento di nuovi utensili in pietra spostano indietro di 15 mila anni le lancette della più antica colonizzazione del paese. E con essa l'uscita dall'Africa e l'interazione con altre specie.
Il Dna fantasma dei melanesiani
Nel genoma dei moderni abitanti di Papua Nuova Guinea e altre isole del Sud Pacifico sembrano nascondersi tracce di una specie di ominide estinta, di cui non si trova riscontro nei fossili.
DNA denisoviano negli abitanti della Melanesia
Le popolazioni del Pacifico presentano importanti eredità genetiche dell'Uomo di Denisova, oltre a geni Neanderthal. Questi ominidi estinti erano grandi viaggiatori.