Declino cognitivo

SELEZIONA:
alzheimer_shutterstock-713571544
Alzheimer: il circolo vizioso della beta-amiloide
Quando gli accumuli della proteina distruggono le sinapsi, i neuroni producono nuove quantità di questa sostanza, e la strage si perpetua: ecco forse perché i trial di farmaci falliscono.
shutterstock_772822984
L'esercizio fisico produce nuovi neuroni
Nei topi si può contrastare il declino cognitivo inducendo la produzione di nuove cellule nervose. Come? Con l'attività fisica: solo così si crea un ambiente favorevole alla crescita neurale.
alzheimer-placche
Alzheimer: placche non conducono sempre a demenza
Gli accumuli di proteine neurotossiche tipici della malattia non conducono in tutti i pazienti a declino cognitivo. Uno studio sui punti di contatto tra neuroni (sinapsi) ha forse trovato indizi sul perché.
bere-con-moderazione
Alcol e demenze: né troppo, né troppo poco
Negli adulti di mezza età il consumo eccessivo di alcol ma anche l'astinenza completa comportano un aumentato rischio di declino cognitivo all'inizio della vecchiaia. La conferma e un'ipotesi di causa.
shutterstock_306633086
Alzheimer: gli studi su una cruciale proteina
La malattia di Alzheimer e il virus dell'HIV potrebbero danneggiare le cellule cerebrali mediante meccanismi analoghi.
shutterstock_677115007
Perché il cervello che invecchia è più vulnerabile
Una nuova tecnica di studio cellulare ha permesso di individuare un difetto di produzione energetica nei neuroni anziani, forse implicato nell'insorgere di demenze e altre malattie neurologiche.
shutterstock_677115007
Rivedere i criteri per diagnosticare l'Alzheimer
Per poter sperimentare i farmaci in maniera più efficace, gli esperti chiedono di cambiare il modo in cui si diagnostica il morbo d'Alzheimer: non più in base ai sintomi, ma su parametri biologici oggettivi. 
segnale-elettrochimico-tra-neuroni
Nuove cellule nervose anche nei cervelli adulti
Il dibattito su neurogenesi e invecchiamento sembra non avere mai fine: un nuovo studio afferma che la formazione di neuroni non diminuisce nel cervello con l'età.
brainmarriage
Il matrimonio protegge dal rischio demenze
Chi è single da tempo o è rimasto vedovo sembra più esposto al declino cognitivo: l'effetto protettivo della coppia è dovuto forse alla più intensa vita sociale.
shutterstock_127297232
8 modi piacevoli di prevenire il declino cognitivo
Per invecchiare più lentamente e allontanare il rischio demenze vale una regola più di tutte: divertirsi. Ecco alcune attività "scudo" per il cervello suggerite dalla scienza.
shutterstock_411426058
Anche gli scimpanzé si ammalano di Alzheimer
Placche e grovigli caratteristici della malattia sono stati osservati, per la prima volta insieme, nel cervello di esemplari anziani. Non è chiaro se i primati sperimentino anche il declino cognitivo.
sport
Lo sport è utile contro il declino cognitivo?
Se lo chiedono due studi pubblciati su Jama.
leggi
I topi di biblioteca restano giovani più a lungo
Lettura e scrittura tengono alla larga lo spettro del deterioramento cognitivo: i risultati di una ricerca targata USA.


12 cose

che (forse) non sai sulla


      birra