crescità

SELEZIONA:
Dove finiscono i ricordi da bambini
Dai sei ai sette/otto anni la maggior parte dei ricordi degli anni precedenti viene persa: un preciso meccanismo di sviluppo del cervello spiega il perché.
Empatia: la puoi imparare da tuo fratello (minore)
La rivincita dei secondogeniti - e non solo: anche i fratelli più giovani possono contribuire positivamente allo sviluppo delle capacità empatiche dei "fratelloni". Si è modelli l'uno per l'altro.
La pubertà oggi inizia prima di un tempo? Forse no
Nell'Europa medievale le fasi iniziali dello sviluppo sessuale si collocavano tra i 10 e i 12 anni: il menarca compariva più tardi, ma a causa di malnutrizione e delle difficili condizioni di vita.
La peste nera fece le donne più basse
La peste nera causò milioni di morti in Europa. Oltre alla disperazione, lasciò un'altra eredità, tutta femminile: diminuì l'altezza delle donne.
12 fatti scientifici che forse non sai sulla morte
Da quello che accade "dopo" alla scienza della "luce in fondo al tunnel", dai geni-zombie alla questione dei sepolti vivi: 12 pillole di scienza sul fenomeno che rende la vita possibile.
Il cervello Neanderthal cresceva più lentamente
La scoperta conferma che il nostro "cugino" non era più primitivo o meno sofisticato di noi.
Il mondo visto dai neonati
Un'applicazione di realtà virtuale, basata sulle ultime ricerche neuroscientifiche, consente di sperimentare come si sviluppa la visione nei bambini piccoli.
La rivoluzione nel corpo
Come cambia il corpo durante l'adolescenza.
Come funziona la mente di tuo figlio
5 cose che forse non sai su come funziona la mente dei bambini.
Babbo Natale? Perché tuo figlio finge di crederci
Dopo i 7 anni, molti bambini perpetuano il mito del vecchio barbuto per beneficiare dei regali, anche se hanno ormai scoperto la verità. 
Bambini indifesi fanno l'uomo intelligente
Una nuova, affascinante teoria sulle origini delle avanzate capacità cognitive umane: potrebbero essersi evolute in risposta ai bisogni di neonati dipendenti dagli adulti in tutto e per tutto.
Anche i bambini "sanno di non sapere"
La capacità di riflettere sui propri pensieri si acquisisce molto presto, anche prima dello sviluppo del linguaggio: già a 20 mesi capiamo se abbiamo bisogno di aiuto.
Solletico, i neonati lo avvertono in modo diverso
Nei primi mesi gli stimoli tattili non vengono collegati al mondo esterno e alla fonte che li ha prodotti: la conquista del tatto è poi completata con quella della vista.
Più bravi in matematica grazie alla mamma
Una ricerca che ha seguito 2000 bambini dalla pancia alle elementari ha scoperto che la mancanza di un ormone in gravidanza crea problemi nelle capacità matematiche.
Quel senso del cervello per la matematica
Dalle somme in punta di dita a calcoli mentali sempre più complessi: individuato il meccanismo neurale alla base dello sviluppo delle abilità aritmetiche nei ragazzi.
La lunghezza di un neonato sano è standard
Contano poco la genetica o il gruppo etnico, e contano molto le condizioni di salute e quelle socio-economiche della madre.
    1 2