corteccia visiva

SELEZIONA:
Le origini profonde delle allucinazioni
Un viaggio psichedelico dei topi rivela che, durante queste esperienze, l'attività neurale è ridotta e fuori tempo: il cervello compensa integrando i dettagli mancanti e formando immagini distorte.
Perché il cervello dimentica i dettagli
Quando si rievoca un ricordo, i particolari di una scena sono meno importanti del suo significato generico: due esperimenti chiariscono alcune dinamiche dei processi di apprendimento.
La rete neurale che ci legge nel pensiero
L'hanno creata - e istruita - alcuni ricercatori giapponesi: riesce a riprodurre l'immagine che state vedendo, o alla quale state pensando, senza bisogno di macro-categorie di riferimento.
Perché ti senti osservato
Il cervello percepisce più segnali di quelli che riusciamo effettivamente a razionalizzare: uno di quelli che capta più facilmente è lo sguardo sui volti altrui, un importante messaggio sociale.
La matematica nel cervello dei non vedenti
Il modo in cui elaboriamo le informazioni numeriche è indipendente dall'esperienza visiva. E anzi, nel cervello delle persone cieche dalla nascita, la corteccia visiva è usata per far di conto.
Come funziona il cervello dei super lettori
I lettori esperti riconoscono velocemente le parole perché i lemmi sono categorizzati in un "dizionario visivo" che funziona separatamente dall'area che processa i suoni dei vocaboli.
Non illuderti, tutto questo non esiste!
La vista non sempre ce la racconta giusta. A volte occhi e cervello sono vittime di illusioni, soprattutto quando siamo davanti a immagini ambigue. Uno studio recente ha spiegato come avvengono...
    1