Balene

SELEZIONA:
peregocetus-pacificus
Il cetaceo che camminava sulla Terra
Nel deserto del Perù, molto lontano dai luoghi di origine, sono stati rinvenuti i resti fossili di un cetaceo di 42 milioni di anni fa: un antenato di balene e delfini che aveva 4 zampe.
ancientwhaleateotherwhales_10241
La balena dell'Eocene, divoratrice di balene
Il Basilosaurus isis, un cetaceo preistorico lungo come un autobus, era all'apice di una catena alimentare che includeva, tra i vari anelli, anche altri suoi simili.
catena-vulcanica-csiro
Una nuova catena vulcanica sottomarina
Nel Mar di Tasmania sono state individuate imponenti e sconosciute montagne, formate da antichi vulcani estinti. Sono un riferimento nelle migrazioni delle balene.
graywhale
La caccia alle balene degli antichi Romani
Gli indizi dell'antica pratica in alcune ossa di cetaceo di 2.000 anni fa rinvenute attorno a Gibilterra e appartenenti a due specie oggi scomparse dai nostri mari.
delfino_lutto
I delfini possono provare il lutto?
Un nuovo studio sul senso degli animali per la morte, in questo caso sui delfini, registra comportamenti ambigui: difficile dire se questi animali comprendono la perdita o se si tratta di reazioni di altro tipo.
Immagine non disponibile
Bianchi per caso
Rari, candidi e bellissimi: una carrellata di foto animali in cui il bianco regna incontrastato, tra esemplari albini, depigmentati o reduci da una "maschera di bellezza" - ma non polari.
shutterstock_565369243
Come hanno fatto le balene a divenire così grandi?
Un corpo lungo come un aereo di linea e un cuore grande come un'utilitaria: la scienza fa luce sul mistero della taglia extralarge di questi cetacei. Una conquista relativamente recente.
mystacodon1_web
Il più antico antenato delle balene
Lo studio internazionale ha coinvolto anche ricercatori delle università di Pisa e di Camerino e ci aiuterà a capire l'evoluzione dei cetacei.
pe1
Una balena di 36 milioni di anni
Aveva denti e piccole zampe: rinvenuta in Perù, porta nuove informazioni sull’evoluzione del più grande organismo vivente dei nostri giorni.
ipa_7231173_web
I bisbigli delle megattere
Tra cuccioli e madri esiste una forma di comunicazione intima e discreta, quasi sussurrata, che non attira le attenzioni dei predatori. Per la prima volta è stato possibile ascoltarla.
polpo
Le più belle foto subacquee dell'anno
Danze vorticose, giochi di luce, lotte per la sopravvivenza, relitti storici: i meravigliosi mondi che si nascondono sott'acqua, svelati dai migliori fotografi sottomarini.
con_h_13.01481356_web
Tempeste solari e balene spiaggiate
Una intensa attività solare potrebbe compromettere la bussola biologica di balene e delfini, spingendoli pericolosamente vicino alla costa? Il mistero allo studio della Nasa.
con_h_13.01300726_web
Il pasto della balena
Come fanno le balenottere a saziarsi con krill e piccoli pesci? Uno studio con riprese "a dorso di cetaceo" chiarisce i meccanismi con cui questi giganteschi mammiferi si sfamano.
noaaricerca
Il concerto assordante nella Fossa delle Marianne
Non si può avere un po' di silenzio nemmeno nelle profondità degli abissi: una cacofonia di suoni di provenienza umana e naturale registrata a 11 km di profondità.
nursing
Così la balenottera allatta il suo cucciolo
Documentato per la prima volta il momento dell'allattamento nel più grande animale terrestre. Un bellissimo video mostra come si sfama un cucciolo in mezzo all'oceano.
untitled
Alle megattere piace andare in montagna
Le megattere della Nuova Caledonia, e non solo loro, nel corso delle migrazioni amano sostare nei pressi dei rilievi sottomarini.