La nuova fantascientifica armatura russa
La nuova dotazione dei soldati russi è fantascientifica, non fantascienza: sarà lo standard a partire dal 2022.
Il nuovo campione di Go è un bot autodidatta
La nuova versione dell'intelligenza artificiale di Google, AlphaGo Zero, non ha più bisogno di noi per batterci a Go. Ha imparato da sola ed è diventata il giocatore più forte di sempre. In meno di un mese!
Possiamo costruire i replicanti di Blade Runner?
I robot con le sembianze umane sono già fra noi, ma quanto siamo distanti dalla creazione di un androide in tutto simile all'uomo?
Il materiale che dimentica, come il cervello
Il nuovo composto sintetico si adatta e fa spazio a nuove istruzioni in modo analogo al nostro organo pensante. È l'equivalente elettronico della (fondamentale) capacità di dimenticare.
ABBONATI

SCARICA L’APP

iOS Android Amazon

Quanto inquina per davvero l’auto elettrica?
La reale compatibilità ambientale delle e-car viene periodicamente messa in discussione da studi che valutano la CO2 emessa per la produzione delle batterie. Che cosa c'è di vero?
Il primo scivolo acquatico con la realtà virtuale
Si trova ad ​Aqualandia a Jesolo (VE).
Le ambulanze del futuro
Droni equipaggiati con kit di primo soccorso e ambulanze senza conducente: ecco il futuro dell'assistenza sanitaria d'emergenza.
Un giorno sarai un albero
Solo con l'urna eco-friendly sei per davvero green, e i tuoi cari potranno vegliare sulla trasformazione in ogni momento della giornata, dallo smartphone.
Perché acqua e sudore confondono il touchscreen?
Bastano un po' di pioggia o sudore per mandare in tilt lo schermo del cellulare: perché accade?
La macchina del tempo di Venezia
La digitalizzazione dei documenti dell'Archivio di Stato permette di ricostruire storia, storie e relazioni di mille e più anni di Venezia.
50 anni di tecnologia, decennio per decennio
Dalla Hit Parade allo streaming, dal boom del telefono in casa allo smartphone... le pietre miliari di 50 anni di vita hi-tech.
La nuova Frontiera: miniere sugli asteroidi
Lo sfruttamento minerario degli asteroidi passa attraverso lo studio dettagliato di questi oggetti con i grandi telescopi terrestri, per non sbagliare gli obiettivi.