Tecno-prodotti

Tutte le informazioni sul traffico in tempo reale

Eviterai tutti gli ingorghi.

› VAI Anas Plus

› Categoria:

› Prezzo:

22/01/2013

› Lingua:

› Sviluppatore:

› Android:

di
Le strade sono diventate un incubo: tra ingorghi, incidenti e lavori in corso rischiamo sempre di perdere tempo prezioso. Affidati a VAI Anas Plus per Android e riceverai in tempo reale tutte le notizie riguardanti il traffico nazionale.

Negli ultimi anni, soprattutto in Italia, la popolazione non è aumentata sensibilmente, ma al contrario è cresciuto esponenzialmente il numero dei veicoli che percorrono le nostre strade, vuoi per colpa dell’inadeguatezza della rete ferroviaria, vuoi perché i mezzi pubblici non vengono mai sfruttati a dovere. Il risultato, soprattutto in autostrada, si vede eccome: troviamo ingorghi a profusione, specialmente in corrispondenza delle arterie più trafficate.

Con una viabilità così caotica, l’unica cura realmente efficace è la prevenzione, che non può prescindere da una corretta e tempestiva informazione. L’ANAS, la società che gestisce la rete stradale e autostradale italiana di interesse nazionale, ha da poco distribuito l’applicazione VAI Anas Plus, compatibile con i più diffusi dispositivi Android, proprio per informare tutti i suoi utenti in tempo reale sulla situazione del traffico in tutta la penisola.

VAI Anas Plus presenta una home page suddivisa in quattro sezioni, ciascuna identificata da una grossa icona autoesplicativa che ricorda le classiche interfacce dei navigatori satellitari. In fondo alla schermata troviamo, invece, la data e l’ora dell’ultimo aggiornamento online, perché l’app verifica automaticamente ogni tre minuti se sono state diramate nuove notizie e, in caso di assenza di segnale, continua a funzionare utilizzando gli ultimi dati raccolti.

Tornando alle sezioni che compongono l’app, la prima prende il nome di “Mappa” e, sfruttando il GPS integrato nel dispositivo, propone una cartina dell’area in cui ti trovi, dove vengono evidenziati i punti critici della rete autostradale - contraddistinti da tanti tipi di pallini colorati, che indicano la gravità del rallentamento - e, opzionalmente, le previsioni meteorologiche delle diverse zone d’Italia.

La seconda opzione del menu è “Traffico città” e svolge praticamente la stessa funzione di “Mappa”, anche se in modo più mirato. Qui troviamo, infatti, le reti stradali delle aree più importanti e trafficate d’Italia, come il Grande Raccordo Anulare di Roma, le tangenziali di Milano e il nodo autostradale tra Modena e Bologna. Diverso, invece, è il servizio offerto all’interno della sezione “Bollettini”, dove puoi visualizzare in ordine crescente di distanza tutti gli eventi che stanno alterando la viabilità.

La quarta e ultima area si chiama “Flussi traffico” e richiede innanzitutto di selezionare l’autostrada sta per imboccare, dopodiché ti propone - uscita dopo uscita - l’intero tratto coperto, con le relative medie di percorrenza, per capire a colpo d’occhio se sia il caso di valutare qualche alternativa per evitare di rimanere imbottigliati.

Prima di avviare VAI Anas Plus ti consigliamo di disabilitare lo standby automatico del tuo smartphone, perché ogni volta che il display viene riacceso l’app propone una notifica che ti informa dei pericoli che corri utilizzando il cellulare alla guida di un’automobile. Un messaggio fastidioso, non c’è dubbio, ma ancor più molesti sono i crash che di tanto in tanto si verificano sui dispositivi meno performanti: d’altronde, questa applicazione è nata da meno di un mese e c’è ancora tempo per aggiornamenti e correzioni.

In ultimo, ti ricordiamo che l’app in questione non offre alcun servizio di navigazione satellitare, pertanto non aspettarti una nuova versione di Waze made in Italy. In ogni caso, ti consigliamo di scaricare subito VAI Anas Plus per poter sfruttare i suoi servizi ogni volta che devi intraprendere un viaggio: forse adesso è ancora presto, ma fidati che nei prossimi mesi - in particolare in estate - potrà rivelarsi estremamente preziosa. (sp)

22 gennaio 2013
Ora in Edicola
Scopri il mondo Focus. Ogni mese in edicola potrai scegliere la rivista che più di appassiona. Focus il magazine di divulgazione scientifica più letto in Italia, Focus Storia per conoscere la storia in modo nuovo ed avvincente e Focus Domande & Risposte per chi ama l'intrattenimento curioso e intelligente.

Cento anni fa, il 10 giugno 1924, Giacomo Matteotti moriva trucidato per mano di sicari fascisti. In questo numero di Focus Storia ricostruiamo le fasi dell’agguato, la dinamica del delitto e le terribili modalità dell’occultamento del corpo. Ma anche le indagini, i depistaggi, il processo farsa e le conseguenze politiche che portarono l’Italia nel baratro della dittatura.

E ancora: quando, per prevenire gli avvelenamenti, al servizio di principi e papi c’erano gli assaggiatori; la vita spericolata e scandalosa dell’esploratore Sir Richard Burton; tutto sul D-Day, il giorno in cui in Normandia sbarcarono le truppe alleate per liberare l’Europa dal dominio nazista

ABBONATI A 29,90€

Un dossier sulla salute esplora i possibili scenari di un mondo senza sigarette, analizzando i vantaggi per la salute, l'ambiente e l'economia. Un'inchiesta sul ruolo dei genitori nell'educazione dei figli ci porta a riflettere sull'importanza delle figure genitoriali, con un focus sulla storia di Jannik Sinner.

Ampio spazio è dedicato alla scienza e alla tecnologia, con articoli sull'energia nucleare, i reattori nel mondo e un'intervista esclusiva a Roberto Cingolani sulla transizione energetica. Un viaggio nell'archeoastronomia ci svela come l'uomo abbia misurato il tempo attraverso i fenomeni celesti.

Non mancano approfondimenti sulla salute, con una guida completa sulla dengue e focus sulla caduta dei capelli, problema molto diffuso tra gli uomini. La sezione animali ci regala immagini sorprendenti di pinguini, primati e canguri.

ABBONATI A 31,90€
Follow us