Trasforma il flash del cellulare in una torcia

Android squarcia le tenebre.

torcia_cover_224491

google play apps logo

› Tiny Flashlight

› Categoria: utility e sicurezza
› Prezzo: gratis (05/01/2013)
› Lingua: italiano
› Sviluppatore: Nikolay Ananiev
› Android: varia in base al dispositivo

di 
Il nome dice tutto: Tiny Flashlight. Si tratta di è un’app per Android che trasforma il tuo smartphone in una torcia, utilizzando il flash della fotocamera o, qualora non ci fosse, il display stesso. E non solo: diventa anche una luce d’emergenza e un segnalatore Morse.

La categoria delle torce virtuali è piuttosto affollata ed è difficile districarsi tra le innumerevoli proposte. A nostro avviso, però, Tiny Flashlight è una delle migliori, perché innanzitutto è l’unica tra le tante che abbiamo provato che funzioni senza problemi su tutti i dispositivi testati. Il secondo motivo che ci spinge a consigliartela è il suo pratico widget, che possiamo sistemare nella dashboard e tenere sempre a portata di dito.

Avviando l’applicazione - o, più semplicemente, premendo il pulsante del widget - si accende il LED sul retro dello smartphone, che di solito emette una bella luce bianca. In alternativa, aprendo il menu principale, possiamo scegliere tra tanti altri tipi di luce: è possibile utilizzare il display come lanterna, cambiando perfino intensità e colore irradiato, facendo scivolare l’indice dall’alto verso il basso o da destra verso sinistra. C’è l’opzione per il lampeggiante d’emergenza e perfino quella per la luce stroboscopica, per animare le feste e fare colpo in discoteca.

È curiosa la scelta che è stata fatta con l’ultima versione, uscita da un paio di settimane, di aggiungere anche un segnalatore Morse: attivando questa funzione, compare una schermata con una riga in cui possiamo inserire il testo da codificare, un pulsante per impostarne la ripetizione e un altro per avviare la trasmissione. A questo punto, è sufficiente rivolgerlo verso l’eventuale destinatario e, se questo conoscerà il codice, potrà “leggere” il messaggio a distanza.

Se hai letto con attenzione quanto abbiamo scritto sopra, avrai già notato il limite più importante di quest’ultima funzione: manca l’opzione per decifrare i messaggi trasmessi in codice Morse, che ormai nessuno conosce più, tranne forse in Marina. Si tratta di una pecca per lo più trascurabile, o comunque aggirabile con un po’ d’esercizio, allenandosi magari con l’app gratuita Morse Code Trainer.

TINY FLASHLIGHT ALL'OPERA



05 Gennaio 2013

Codice Sconto