Tecno-prodotti

Ti presento la sveglia più dolce del mondo

Ti dice come e quanto dormi.

› Sleep Time

› Categoria:

› Prezzo:

12/10/2012

› Lingua:

› Sviluppatore:

› Compatibilità:

› iOS:

di
C’è modo e modo di svegliarsi e non tutti sono piacevoli: il tuo iPhone, grazie a Sleep Time, ti desterà dolcemente nel momento più opportuno, generando perfino un grafico della tua attività notturna e facendoti alzare dal letto fresco come una rosa.

È l’app stessa a spiegarti che, in origine, il nostro organismo si risvegliava con le prime luci dell’alba e questo era positivo, perché l’orologio biologico si sincronizzava spontaneamente con il ciclo giornaliero del sole. L’invenzione della sveglia ha, invece, rovinato tutto, costringendoci a ritmi innaturali e insalubri, anche per il nostro corpo. Destarsi di colpo, nel bel mezzo di un sogno, è quasi traumatico e si inizia la giornata già stanchi e spossati, ma come possiamo capire quando è il momento giusto per svegliarsi se stiamo dormendo saporitamente?

Sleep Time è la risposta a questo quesito. L’applicazione ti chiede innanzitutto di impostare l’ora massima a cui desideri essere svegliato, con una tolleranza di mezz’ora - cioè, se scegli le 7, la sveglia potrà entrare in funzione dalle 6,30 in poi - dopodiché l’orologio si attiverà e potrai appoggiare il tuo iPhone sul letto a faccia in giù. Il software, a partire da questo momento, spegnerà automaticamente il display del melafonino - per risparmiare la batteria - e inizierà a registrare ogni tuo movimento rilevato dall’accelerometro integrato.

Non riesci proprio a prendere sonno? Nessun problema: l’app include un’apposita sezione, denominata “Soundscape”, che ospita una serie di suoni rilassanti - che spaziano dal rumore delle onde dell’oceano a quello della pioggia in una foresta tropicale - da ascoltare quando si contano le pecorelle. In questo modo, non potrai resistere all’abbraccio di Morfeo e, dopo poco, crollerai addormentato. Resta da vedere come e quanto riuscirai a riposarti.

I dati raccolti dai sensori dello smartphone servono proprio a questo: Sleep Time capisce se stai attraversando una fase agitata oppure rilassata, e se sei in uno stadio di sonno profondo oppure leggero. E, in base a questi parametri, decide quando è il momento migliore per svegliarti, utilizzando poi una suoneria - dal classico buzzer al canto degli uccelli - o, in alternativa, un brano musicale a scelta tra quelli presenti nella tua libreria personale di iTunes.

Al risveglio - magari dopo un'abbondante colazione - potrai passare alla sezione “Sleep Lab”, dove ti verrà proposto un bel grafico colorato con tutti i dati della notte precedente: quante ore hai dormito, i picchi di attività fisica, l’ora della sveglia e l’efficienza del tuo sonno.

Sommando questi valori, Sleep Time ti restituirà un voto da 1 a 10, che esprimerà la qualità del tuo pisolino. Potrai, infine, condividere i dati raccolti con i tuoi amici, tramite i più diffusi social network e scoprire chi dorme meglio e di più.

Come se non bastasse, Sleep Time è davvero intelligente e si rende conto se il livello della batteria del tuo iPhone è troppo basso, avvisandoti di collegarlo all’alimentatore, per evitare di restare a letto a causa di quella che potrebbe rivelarsi una “fatale” distrazione. Manca soltanto una versione in alta definizione dell’app, ma - detto tra noi - chi si metterebbe l’iPad sotto al cuscino? (sp)

12 ottobre 2012
Ora in Edicola
Scopri il mondo Focus. Ogni mese in edicola potrai scegliere la rivista che più di appassiona. Focus il magazine di divulgazione scientifica più letto in Italia, Focus Storia per conoscere la storia in modo nuovo ed avvincente e Focus Domande & Risposte per chi ama l'intrattenimento curioso e intelligente.

Focus Storia ci porta indietro al 1914, l'anno fatale che segnò l'inizio della Prima Guerra Mondiale. Attraverso un'analisi dettagliata degli eventi, delle alleanze politiche e degli imperi coloniali, la rivista ricostruisce il contesto storico che portò al conflitto.

Scopriremo le previsioni sbagliate, le ambiguità e il gioco mortale delle alleanze che contribuirono a scatenare la guerra. Un focus sulle forze in campo nel 1914 ci mostrerà l'Europa divisa in due blocchi pronti allo scontro, mentre un'analisi delle conseguenze della pace di Versailles ci spiegherà perché non durò a lungo.

Non mancano le storie affascinanti come quella di Agnès Sorel, amante di Carlo VII, e di Moshe Feldenkrais, inventore dell'omonimo metodo terapeutico. Un viaggio nell'arte ci porterà alla scoperta della Street Art e della Pop Art nel nuovo JMuseo di Jesolo, mentre uno sguardo alla scienza ci farà conoscere le scienziate che non hanno avuto i meritati riconoscimenti.

ABBONATI A 29,90€

Focus si immerge nel Mediterraneo con un dossier speciale: un ecosistema minacciato, ma ricco di biodiversità e aree marine protette cruciali. Scopriremo l'importanza della Posidonia oceanica e le minacce alla salute del mare.

La rivista esplora anche scienza e tecnologia, svelando i segreti dei papiri di Ercolano e portandoci dietro le quinte del supercomputer Leonardo. Un viaggio nell'archeoastronomia e un'inchiesta sul ruolo del tatto nella società umana arricchiscono il numero.

Non mancano approfondimenti sulla salute, con un focus sull'Alzheimer e consigli per migliorare il sonno. La tecnologia è protagonista con uno sguardo al futuro dei gasdotti italiani e alle innovazioni nel campo delle infrastrutture. Infine, uno sguardo all'affascinante mondo dell'upupa.

ABBONATI A 31,90€
Follow us