Samsung presenta la Android Galaxy Camera

Ha perfino la connessione 3G.

samsung_galaxy_camera_240793
|

di
Samsung anticipa tutti e presenta Galaxy Camera, la prima smart camera con sistema operativo Android 4.1 Jelly Bean e connessioni wireless integrate. Scatti, ritocchi e condividi le foto con un solo dispositivo, senza rinunciare alla qualità. Guarda il video!

 

"Galaxy Camera unisce prestazioni elevate a caratteristiche degne di uno smartphone"
Il mondo diventa smart - In tempi ancora non sospetti avevamo dichiarato che pian piano tutto sarebbe diventato “smart”: dai telefonini alle automobili, dalle TV alle autoradio, senza dimenticare gli orologi, gli occhiali e gli elettrodomestici più classici. Adesso è il turno delle fotocamere digitali, che raggiungono risoluzioni da record, montano ottiche in grado di soddisfare anche i palati più esigenti e possono girare filmati degni di Hollywood. Cosa mancava ancora all’appello per raggiungere la perfezione commerciale?

 

La prima smart camera - Mancava Android, è ovvio: il sistema operativo mobile ideato da Google è versatile, leggero e accattivante e, soprattutto, è sostenuto da una foltissima schiera di sviluppatori, che garantiscono quantità e qualità. Samsung ha avuto la lungimiranza di creare la prima “smart camera” al mondo, unendo le caratteristiche dei suoi migliori modelli di macchina fotografica con la dotazione di ogni smartphone di ultima generazione: il risultato ha preso il nome di Galaxy Camera e ora sta per approdare nei migliori negozi.

 

Una fotocamera eccellente - Samsung ha comunque prestato grande attenzione alle caratteristiche tecniche di stampo più classico. La nuova Galaxy Camera monta, infatti, un sensore CMOS retroilluminato da 16.3 Megapixel, uno zoom ottico 21x e un obiettivo grandangolare da 23mm con un ottima apertura, per scattare splendide foto anche in condizioni di luce non proprio ottimali. Se si trattasse di una semplice fotocamera, potremmo sbilanciarci indicandola come una valida alternativa ai modelli migliori del suo segmento, come la Panasonic DMC-TZ30 e la Nikon Coolpix S9300.

 

Come in uno smartphone - Questa volta, però, l’azienda coreana ha voluto superarsi - e superare la concorrenza - aggiungendo una serie di dettagli hardware che possono fare la differenza: innanzitutto, il dispositivo può contare su un processore quad-core Exynos da 1,4 GHz e un display HD Super Clear LCD da 4,8 pollici touchscreen, poi integra una doppia connessione - sia Wi-Fi che 3G - che gli permette di essere sempre online in qualsiasi situazione. Per fartela breve, più che una fotocamera digitale sembra la “sorellastra” dello smartphone Galaxy S III.

 

App a profusione - C’è, infine, l’ultima versione di Android - l’onnipresente Jelly Bean - che permette di modificare le fotografie con applicazioni del calibro di Instagram e Photoshop Touch e di condividerle direttamente sui social network Facebook e Twitter, senza dover ricorrere ad alcun dispositivo aggiuntivo. E questa è soltanto la punta dell’iceberg, perché Samsung stessa ha già provveduto a sviluppare una serie di programmini su misura per la Galaxy Camera - Photo Wizard, Movie Wizard e Paper Artist - e a integrare ben 15 diverse opzioni di scatto.

 

Memoria (quasi) infinita - La fotocamera verrà distribuita con 8GB di memoria interna, espandibili tramite schede di tipo MicroSD fino a 32GB; e se 40GB complessivi ti sembrano ancora pochi, allora ti informiamo che Samsung ha già stipulato un accordo con Dropbox per fornire ai suoi clienti altri 50GB di spazio cloud in omaggio. Francamente, 90GB di memoria possono garantire un’autonomia pressoché infinita tra foto e video in altissima definizione.

 

Le manca giusto la parola - È stato necessario aumentare la capacità della sua batteria, che è stata portata a 1.650 mAh, per offrire una buona autonomia sia per numero di scatti che per ore di utilizzo. La Galaxy Camera disponibile in due diverse colorazioni - bianco e nero - è in vendita a 549 euro, un prezzo tutto sommato ragionevole se pensiamo che alla smart camera manca giusto la parola: a proposito, è un vero peccato che non possa telefonare, nonostante il microfono e l’altoparlante integrati. (sp)

 

Ecco la Samsung Galaxy Camera

 

28 novembre 2012