Tecno-prodotti

Roller e skate, addio!

Vanno da soli e vanno veloci, pensano, giocano e leggono le mappe di Google: arrivano i nuovi pattini a rotelle e motore, super tecnologici.

Ricordano antichi calzari e invece sono i pattini del futuro: perché visto il successo popolare ottenuto su Kickstarter (sito di crowdfunding, ossia di finanziamento collettivo, dove sta cercando fondi l'ideatore), si può pensare che faranno scomparire per sempre i pattini tradizionali e tutte le successive varianti. I RocketSkates, pattini a batteria inventati da Peter Treadway, per la start-up ActOn nell'arco di un paio di giorni hanno infatti raccolto 100 mila dollari che serviranno per far proseguire il progetto.

senza fatica. Gli ingredienti del loro successo sono diversi: sono leggeri e possono essere calzati su scarpe di uso quotidiano. Non richiedono particolare sforzo: vanno da soli, si accelera inclinando il piede in avanti, si decelera abbassando il tallone. Semplici e "intelligenti", come l'hi-tech ci ha abituati: comunicano tra loro per mantenere la stessa velocità e possono collegarsi a uno smartphone, con un'apposita app, per tenere sotto controllo velocità, percorso e autonomia. E si possono collegare con quelli indossati da altre persone, per vari giochi che hanno a che fare con la geolocalizzazione.

Aggiungete che grazie ai due motori incorporati da 50 Watt la velocità massima è di 19 km/h (meglio che in bicicletta), e che l'autonomia, a seconda dei modelli, va da 45 a 90 minuti: sembra insomma esserci proprio tutto, prezzo a parte, per adesso indicato da 500 a 700 dollari (370-500 euro, per info: ActOn).

Idee per cambiare il mondo
VAI ALLA GALLERY (N foto)

3 agosto 2014 Sabina Berra
Ora in Edicola
Scopri il mondo Focus. Ogni mese in edicola potrai scegliere la rivista che più di appassiona. Focus il magazine di divulgazione scientifica più letto in Italia, Focus Storia per conoscere la storia in modo nuovo ed avvincente e Focus Domande & Risposte per chi ama l'intrattenimento curioso e intelligente.

Focus Storia ci porta indietro al 1914, l'anno fatale che segnò l'inizio della Prima Guerra Mondiale. Attraverso un'analisi dettagliata degli eventi, delle alleanze politiche e degli imperi coloniali, la rivista ricostruisce il contesto storico che portò al conflitto.

Scopriremo le previsioni sbagliate, le ambiguità e il gioco mortale delle alleanze che contribuirono a scatenare la guerra. Un focus sulle forze in campo nel 1914 ci mostrerà l'Europa divisa in due blocchi pronti allo scontro, mentre un'analisi delle conseguenze della pace di Versailles ci spiegherà perché non durò a lungo.

Non mancano le storie affascinanti come quella di Agnès Sorel, amante di Carlo VII, e di Moshe Feldenkrais, inventore dell'omonimo metodo terapeutico. Un viaggio nell'arte ci porterà alla scoperta della Street Art e della Pop Art nel nuovo JMuseo di Jesolo, mentre uno sguardo alla scienza ci farà conoscere le scienziate che non hanno avuto i meritati riconoscimenti.

ABBONATI A 29,90€

Focus si immerge nel Mediterraneo con un dossier speciale: un ecosistema minacciato, ma ricco di biodiversità e aree marine protette cruciali. Scopriremo l'importanza della Posidonia oceanica e le minacce alla salute del mare.

La rivista esplora anche scienza e tecnologia, svelando i segreti dei papiri di Ercolano e portandoci dietro le quinte del supercomputer Leonardo. Un viaggio nell'archeoastronomia e un'inchiesta sul ruolo del tatto nella società umana arricchiscono il numero.

Non mancano approfondimenti sulla salute, con un focus sull'Alzheimer e consigli per migliorare il sonno. La tecnologia è protagonista con uno sguardo al futuro dei gasdotti italiani e alle innovazioni nel campo delle infrastrutture. Infine, uno sguardo all'affascinante mondo dell'upupa.

ABBONATI A 31,90€
Follow us