Roller e skate, addio!

Vanno da soli e vanno veloci, pensano, giocano e leggono le mappe di Google: arrivano i nuovi pattini a rotelle e motore, super tecnologici.

action-2
I RocketSkate.

Ricordano antichi calzari e invece sono i pattini del futuro: perché visto il successo popolare ottenuto su Kickstarter (sito di crowdfunding, ossia di finanziamento collettivo, dove sta cercando fondi l'ideatore), si può pensare che faranno scomparire per sempre i pattini tradizionali e tutte le successive varianti. I RocketSkates, pattini a batteria inventati da Peter Treadway, per la start-up ActOn nell'arco di un paio di giorni hanno infatti raccolto 100 mila dollari che serviranno per far proseguire il progetto.

 

senza fatica. Gli ingredienti del loro successo sono diversi: sono leggeri e possono essere calzati su scarpe di uso quotidiano. Non richiedono particolare sforzo: vanno da soli, si accelera inclinando il piede in avanti, si decelera abbassando il tallone. Semplici e "intelligenti", come l'hi-tech ci ha abituati: comunicano tra loro per mantenere la stessa velocità e possono collegarsi a uno smartphone, con un'apposita app, per tenere sotto controllo velocità, percorso e autonomia. E si possono collegare con quelli indossati da altre persone, per vari giochi che hanno a che fare con la geolocalizzazione.

 

Aggiungete che grazie ai due motori incorporati da 50 Watt la velocità massima è di 19 km/h (meglio che in bicicletta), e che l'autonomia, a seconda dei modelli, va da 45 a 90 minuti: sembra insomma esserci proprio tutto, prezzo a parte, per adesso indicato da 500 a 700 dollari (370-500 euro, per info: ActOn).
 

 

03 Agosto 2014 | Sabina Berra