Tecno-prodotti

Monta in sella al tuo pony preferito e vola via

Salviamo Ponyville al galoppo.

› My Little Pony

› Categoria:

› Prezzo:

12/12/2012

› Lingua:

› Sviluppatore:

› Android:

di
Chi è stata bambina negli anni Ottanta ricorderà sicuramente la serie animata Vola mio mini pony: se sei nostalgica delle avventure di quei teneri cavallini colorati, Hasbro ha preparato insieme a Gameloft il videogame My Little Pony per Android.

Chi ha trascorso la sua infanzia negli anni Ottanta, è cresciuto insieme ai cartoni animati a colori, trasmessi dai primi canali televisivi privati in Italia, e ha cantato a squarciagola le loro sigle, divenute poi immortali grazie alla splendida voce di Cristina D’Avena. Le bambine in particolare avevano un debole per una serie, che aveva per protagonista un branco di dolci cavallini colorati, intitolata “Vola mio mini pony”.

La serie animata in questione era ispirata al franchise americano My Little Pony ed ebbe un successo tale da scavalcare nelle vendite - seppure per un breve periodo - le famosissime bambole Barbie. Ora, a distanza di oltre un quarto di secolo, la stessa Hasbro che l’ha inventato ha deciso di riproporlo nelle vesti di un simpatico e coloratissimo videogame strategico, compatibile con tutti i dispositivi Android e perfino iOS.

My Little Pony ricalca le dinamiche di un altro gioco gestionale sviluppato in passato da Gameloft, ovvero L’Era Glaciale: Il Villaggio. Anche in questo caso, siamo alle prese con un’ampia landa desolata, su cui dobbiamo far sorgere la città di Ponyville e popolarla con i nostri pony preferiti, da Twilight Sparkle a Rainbow Dash. Perché il paese cresca rapidamente e goda di ottima salute, occorre bilanciare bene le risorse e le diverse tipologie di edifici, in modo tale che tutti i cavalli abbiano una casa e un lavoro.

Il gioco va avanti proponendoci una serie di compiti da portare a termine - dalla costruzione di un chiosco particolare alla raccolta di un preciso numero di frutti - che ci fanno guadagnare punti esperienza e denaro. Quest’ultimo serve per ampliare ulteriormente la nostra città e raggiungere nuovi traguardi; quelli, invece, per sbloccare nuovi edifici e personaggi aggiuntivi. Oltre a questa parte strategica di stampo classico, My Little Pony offre tutta una serie di simpatici minigiochi, da Rimbalzo a Cogli le mele, che rendono l’esperienza molto più varia e divertente.

Come in quasi tutti i videogame online di ultima generazione, non manca una forte componente social, che va a integrare il gioco con nuove funzioni e tanti compiti da svolgere: dovremo stringere nuove amicizie - d'altra parte il sottotitolo è "L'amicizia è magica" - e, al tempo stesso, invitare i nostri vecchi amici a partecipare.

My Little Pony, inoltre, è completamente gratuito, ma ha il solito negozio in-app che permette di acquistare speciali cristalli viola, che consentono di ridurre sensibilmente i tempi di ogni costruzione e di ogni attività produttiva.

La tua nostalgia per questi piccoli cavalli volanti non è ancora passata? Gameloft ha addirittura inserito nel gioco le voci originali dei personaggi della fortunata serie televisiva. Sono dettagli da perfetto revival dei mitici anni Ottanta: mancano giusto i jeans con il risvolto, il bomber da aviatore e una bella impomatata ai capelli, per ricreare la giusta atmosfera.

12 dicembre 2012
Ora in Edicola
Scopri il mondo Focus. Ogni mese in edicola potrai scegliere la rivista che più di appassiona. Focus il magazine di divulgazione scientifica più letto in Italia, Focus Storia per conoscere la storia in modo nuovo ed avvincente e Focus Domande & Risposte per chi ama l'intrattenimento curioso e intelligente.

Focus Storia ci porta indietro al 1914, l'anno fatale che segnò l'inizio della Prima Guerra Mondiale. Attraverso un'analisi dettagliata degli eventi, delle alleanze politiche e degli imperi coloniali, la rivista ricostruisce il contesto storico che portò al conflitto.

Scopriremo le previsioni sbagliate, le ambiguità e il gioco mortale delle alleanze che contribuirono a scatenare la guerra. Un focus sulle forze in campo nel 1914 ci mostrerà l'Europa divisa in due blocchi pronti allo scontro, mentre un'analisi delle conseguenze della pace di Versailles ci spiegherà perché non durò a lungo.

Non mancano le storie affascinanti come quella di Agnès Sorel, amante di Carlo VII, e di Moshe Feldenkrais, inventore dell'omonimo metodo terapeutico. Un viaggio nell'arte ci porterà alla scoperta della Street Art e della Pop Art nel nuovo JMuseo di Jesolo, mentre uno sguardo alla scienza ci farà conoscere le scienziate che non hanno avuto i meritati riconoscimenti.

ABBONATI A 29,90€

Focus si immerge nel Mediterraneo con un dossier speciale: un ecosistema minacciato, ma ricco di biodiversità e aree marine protette cruciali. Scopriremo l'importanza della Posidonia oceanica e le minacce alla salute del mare.

La rivista esplora anche scienza e tecnologia, svelando i segreti dei papiri di Ercolano e portandoci dietro le quinte del supercomputer Leonardo. Un viaggio nell'archeoastronomia e un'inchiesta sul ruolo del tatto nella società umana arricchiscono il numero.

Non mancano approfondimenti sulla salute, con un focus sull'Alzheimer e consigli per migliorare il sonno. La tecnologia è protagonista con uno sguardo al futuro dei gasdotti italiani e alle innovazioni nel campo delle infrastrutture. Infine, uno sguardo all'affascinante mondo dell'upupa.

ABBONATI A 31,90€
Follow us