Tecno-prodotti

Addio punture con la macchina risucchia-zanzare

Un'azienda francese ha brevettato una macchina che attrae le zanzare femmina simulando la presenza umana e le risucchia all'interno di un sacchetto.

Maledette zanzare: cerchiamo di combatterle in tutti i modi, eppure ci perseguitano, d'estate - e ormai quasi tutto l'anno. E se per noi rappresentano soltanto un fastidio passeggero, in molte zone del mondo sono davvero pericolose perché portatrici di gravi malattie come la malaria o la dengue.

Puzze attraenti. Per eliminare dalle nostre case il fastidioso insetto un'azienda francese ha inventato un'innovativa macchina risucchia-zanzare, chiamata Qista, che attrae le femmine e le cattura al suo interno. Per farlo, simula la presenza umana rilasciando CO2 riciclata (normalmente espulsa quando respiriamo) e un odore di sudore simile a quello emanato dalla pelle. Le femmine di zanzara, attratte proprio da questi stimoli, si avvicinano all'apparecchio, che in un attimo le cattura risucchiandole.

L'apparecchio agisce in un range di 60 metri e, secondo le stime del produttore, riduce la presenza delle zanzare dell'88% - senza danneggiare l'ambiente: a differenza dei prodotti chimici, che respiriamo noi e tutti gli altri insetti e animali di casa, attrae e cattura solo le zanzare femmina (responsabili delle punture).

Acchiappa-turisti. La città francese di Hyères ha installato 300 di questi dispositivi in tutta la città per combattere la piaga delle zanzare, che stava tenendo lontani i turisti: «Hyères è circondata da 1.800 ettari di terreno paludoso, dove le femmine di zanzara depositano le uova», spiega Elisabeth Faria, di Qista: «per questo il sindaco ha deciso per questa soluzione».

Ma rilasciare CO2 nell'ambiente non contribuisce al cambiamento climatico? «No, perché non creiamo nuova CO2: riutilizziamo quella emessa dalle industrie», rispondono i fondatori dell'azienda a un giornalista della BBC. Nessun problema nemmeno per gli animali che si nutrono di zanzare, poiché gli apparecchi sono attivi solo in città, e non influenzano l'ecosistema delle campagne, dove rane e uccelli saranno liberi di continuare a mangiare i fastidiosi insetti.

12 ottobre 2021 Chiara Guzzonato
Ora in Edicola
Scopri il mondo Focus. Ogni mese in edicola potrai scegliere la rivista che più di appassiona. Focus il magazine di divulgazione scientifica più letto in Italia, Focus Storia per conoscere la storia in modo nuovo ed avvincente e Focus Domande & Risposte per chi ama l'intrattenimento curioso e intelligente.

La (brutta) storia della follia raccontata attraverso i re e gli imperatori ritenuti pazzi, i rimedi adottati nei secoli per “curarla” e l'infinita serie di pregiudizi e superstizioni che hanno reso la vita dei malati un inferno peggiore del loro male. E ancora: quando le donne si sfidavano a duello; la feroce Guerra delle due Rose, nell'Inghilterra del '400.

ABBONATI A 29,90€

Senza l'acqua non ci sarebbe la Terra, l'uomo è l'animale che ne beve di più, gli oceani regolano la nostra sopravvivenza: un ricco dossier con le più recenti risposte della scienza. E ancora: come agisce un mental coach; chi sono gli acchiappa fulmini; come lavorano i cacciatori dell'antimateria; il fiuto dei cani al servizio dell'uomo.

ABBONATI A 29,90€
Follow us