L'intelligenza artificiale entra nei negozi

L'intelligenza artificiale aiuta (anche) a fare shopping.

ai

 

L’intelligenza artificiale non è più confinata nei film di fantascienza: è ovunque e già oggi ci semplifica la vita, anche se spesso non ce ne accorgiamo.

 

Si trova negli Assitenti virtuali come Siri, Google Now, Cortana o Amazon Echo. Nei videogames gli algoritmi di AI permettono ai personaggi, agli ambienti, alle storie di evolversi secondo il comportamento del giocatore, creando situazioni sempre nuove e imprevedibili. 

 

Molti servizi online oggi utilizzano sistemi automatici per gestire le chat di supporto ai clienti. Queste applicazioni, chiamate chatbot, si basano su sistemi di intelligenza artificiale evoluti in grado di capire che cosa sta chiedendo loro il cliente, qual è il suo problema e fornire la risposta più consona.

 

E ancora, i sistemi di raccomandazione imparano i nostri gusti e ci consigliano. Chi li usa? Praticamente tutti: Netflix per consigliarti i film; Spotify per segnalarti la musica; persino Facebook: l'algoritmo che sceglie quali post farci vedere si basa sull'esperienza e si basa su un motore di AI.

 

Ora però l'Ai sbarca anche nei negozi. MediaWorld ha un nuovo servizio disponibile sull’App MediaWorld attraverso il quale ciascun cliente, rispondendo a poche semplici domande, può trovare il prodotto perfetto per le proprie esigenze. Il servizio è inizialmente disponibile per 5 categorie merceologiche di grande richiamo: Smatphones, Tablets, Notebook, Audio, Pulizia e Gaming. 
10 Giugno 2019