Tecno-prodotti

La TV dell’Ikea! No, non è uno scherzo!

Sarà in vendita a circa 730 euro... mobiletto compreso.

Se ti piacciono i mobili Ikea, ma hai qualche problemino a farci stare la tua attuale Tv e l'immancabile impianto home theater, ora c'è una soluzione. Si chiama Uppleva.

"Uppleva ospita un intero salotto digitale a partire da circa 730 euro"


Esperienza Ikea -

Non solo quello della progettazione urbana

Uppleva

C'è tutto - Uppleva si presenta come una smart Tv full HD (e wifi ready) poggiata su un mobile dal classico stile Ikea. Ma è solo l'apparenza. Ikea, dentro il mobile, ha infatti integrato di tutto e di più riuscendo nel miracolo di far sparire i cavi. Chi compra Uppleva, oltre alla Tv, si porta a casa anche un lettore Dvd e Blu Ray che ovviamente legge anche i vecchi CD, un impianto stereo 2.1 con subwoofer separato da posizionare dove si vuole - è wireless! - e un telecomando per gestire l'intero sistema. Ah, ci sono tutte le prese necessarie: 2 Usb e 4 Hdmi. Lo schermo, poi, è disponibile in varie dimensioni, e la cornice personalizzabile.

Elettronica cinese - Tutto questo sarà garantito per 5 anni e verrà venduto a partire da 6.500 corone svedesi, pari a circa 730 euro. Per tutta questa roba è decisamente poco, ma bisogna pur notare che l'elettronica inclusa nell'Uppleva è fornita dalla cinese TCL Multimedia. Il che aiuta ad abbassare i prezzi.

Quando?? - Il televisore Ikea sarà in vendita dal prossimo giugno nei negozi di Stoccolma, Milano, Parigi, Gdansk e Berlino. Dall'autunno negli altri store italiani, ed entro l'estate del 2013 nel resto del mondo. Le previsioni commerciali sono ottime perché chi entra in un negozio Ikea lo fa perché è quasi sempre intenzionato a farsi - o rifarsi - casa e trovare in un unico posto solo sia i mobili che tutta l'elettronica per per arredare il salotto... un'offerta che nessun maxi store di hi-tech può darti. La vera forza della tv Ikea, quindi, saranno i negozi Ikea. (sp)

18 aprile 2012
Ora in Edicola
Scopri il mondo Focus. Ogni mese in edicola potrai scegliere la rivista che più di appassiona. Focus il magazine di divulgazione scientifica più letto in Italia, Focus Storia per conoscere la storia in modo nuovo ed avvincente e Focus Domande & Risposte per chi ama l'intrattenimento curioso e intelligente.

Focus Storia ci porta indietro al 1914, l'anno fatale che segnò l'inizio della Prima Guerra Mondiale. Attraverso un'analisi dettagliata degli eventi, delle alleanze politiche e degli imperi coloniali, la rivista ricostruisce il contesto storico che portò al conflitto.

Scopriremo le previsioni sbagliate, le ambiguità e il gioco mortale delle alleanze che contribuirono a scatenare la guerra. Un focus sulle forze in campo nel 1914 ci mostrerà l'Europa divisa in due blocchi pronti allo scontro, mentre un'analisi delle conseguenze della pace di Versailles ci spiegherà perché non durò a lungo.

Non mancano le storie affascinanti come quella di Agnès Sorel, amante di Carlo VII, e di Moshe Feldenkrais, inventore dell'omonimo metodo terapeutico. Un viaggio nell'arte ci porterà alla scoperta della Street Art e della Pop Art nel nuovo JMuseo di Jesolo, mentre uno sguardo alla scienza ci farà conoscere le scienziate che non hanno avuto i meritati riconoscimenti.

ABBONATI A 29,90€

Focus si immerge nel Mediterraneo con un dossier speciale: un ecosistema minacciato, ma ricco di biodiversità e aree marine protette cruciali. Scopriremo l'importanza della Posidonia oceanica e le minacce alla salute del mare.

La rivista esplora anche scienza e tecnologia, svelando i segreti dei papiri di Ercolano e portandoci dietro le quinte del supercomputer Leonardo. Un viaggio nell'archeoastronomia e un'inchiesta sul ruolo del tatto nella società umana arricchiscono il numero.

Non mancano approfondimenti sulla salute, con un focus sull'Alzheimer e consigli per migliorare il sonno. La tecnologia è protagonista con uno sguardo al futuro dei gasdotti italiani e alle innovazioni nel campo delle infrastrutture. Infine, uno sguardo all'affascinante mondo dell'upupa.

ABBONATI A 31,90€
Follow us