Tecno-prodotti

La fotocamera Fujifilm che cambia le regole

Innovativa fotocamera con sensore X-Trans e mirino ibrido.

Fujifilm ha annunciato al CES 2012 di Las Vegas una ventina di nuove fotocamere. Il modello X-Pro1 è sicuramente il più innovativo con alcune caratteristiche super hi-tech, come il sensore che ricalca le pellicole e il mirino ibrido.

“Il mirino ibrido ti permette di cambiare all'istante tra visione ottica e elettronica”

Digitale o pellicola? - La neonata Fujifilm X-Pro1, nonostante il design un po’ retrò, si basa su un nuovo sensore Cmos 16 MPixel chiamato X-Trans in grado di fornire, secondo il produttore, una qualità molto elevata e paragonabile a quella delle fotocamere professionali. I pixel, infatti, sono disposti sulla superficie del sensore in blocchi di 6x6 con alta casualità, proprio come i grani di alogenuro d’argento delle pellicole. È uno stratagemma che evita l’uso di filtri elettronici - tipici nelle fotocamere digitali - per eliminare disturbi come l’effetto moirè e i falsi colori. Anche EXR Processor Pro, il microprocessore cervello della fotocamera, è stato potenziato per gestire con più efficienza i dati del sensore.

Vai con l’ibrido - Il mirino ibrido della Fujifilm X-Pro1 - conosciuto come Multi-Hybrid - era una delle novità introdotte dalla Fujifilm X100 e consente di cambiare all’istante tra visione ottica e elettronica offrendo nuove possibilità ai fotografi per comporre al meglio l’inquadratura. Ti permette, per esempio, di inquadrare come con la reflex, in modo molto più fedele e chiaro anche se c’è tanta luce solare, per poi passare in un attimo alla visione digitale, oppure mantenere in sovraimpressione i dati importanti. L’ingrandimento del mirino cambia automaticamente a seconda dell’obiettivo montato.

Intercambiabili - Fujifilm ha pensato anche al nuovo attacco X-Mount per gli obiettivi ottimizzati delle mirrorlessche si caratterizza per la distanza ridotta rispetto al piano del sensore, ovvero solo 17,7 millimetri. I benefici sono una maggiore compattezza e una migliore risoluzione fino al bordo del fotogramma. Per ora sono disponibili tre obiettivi Fujinon con X-Mount specifici: XF 18mm f/2, XF 35mm f/1,4 e XF 60mm f/2,45 macro. La Fujifilm X-Pro1, ovviamente, include numerosi automatismi e funzionalità come, per esempio, la simulazione dei colori delle pellicole Fujifilm più famose - Astia, Provia o Velvia - e l’esposizione multipla con anteprima. E naturalmente riprende anche video in Full HD con audio stereo.

Aria di primavera - La Fujifilm X-Pro1, insieme a una serie di accessori opzionali come impugnatura, flash e filtri in vetro protettivi, sarà disponibile dal mese di marzo a un prezzo ancora in fase di definizione.

(sp)

Luigi Callegari

? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ?

CES 2012: scopri trend, prodotti, curiosità e flop

? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ?

14 gennaio 2012
Ora in Edicola
Scopri il mondo Focus. Ogni mese in edicola potrai scegliere la rivista che più di appassiona. Focus il magazine di divulgazione scientifica più letto in Italia, Focus Storia per conoscere la storia in modo nuovo ed avvincente e Focus Domande & Risposte per chi ama l'intrattenimento curioso e intelligente.

Focus Storia ci porta indietro al 1914, l'anno fatale che segnò l'inizio della Prima Guerra Mondiale. Attraverso un'analisi dettagliata degli eventi, delle alleanze politiche e degli imperi coloniali, la rivista ricostruisce il contesto storico che portò al conflitto.

Scopriremo le previsioni sbagliate, le ambiguità e il gioco mortale delle alleanze che contribuirono a scatenare la guerra. Un focus sulle forze in campo nel 1914 ci mostrerà l'Europa divisa in due blocchi pronti allo scontro, mentre un'analisi delle conseguenze della pace di Versailles ci spiegherà perché non durò a lungo.

Non mancano le storie affascinanti come quella di Agnès Sorel, amante di Carlo VII, e di Moshe Feldenkrais, inventore dell'omonimo metodo terapeutico. Un viaggio nell'arte ci porterà alla scoperta della Street Art e della Pop Art nel nuovo JMuseo di Jesolo, mentre uno sguardo alla scienza ci farà conoscere le scienziate che non hanno avuto i meritati riconoscimenti.

ABBONATI A 29,90€

Focus si immerge nel Mediterraneo con un dossier speciale: un ecosistema minacciato, ma ricco di biodiversità e aree marine protette cruciali. Scopriremo l'importanza della Posidonia oceanica e le minacce alla salute del mare.

La rivista esplora anche scienza e tecnologia, svelando i segreti dei papiri di Ercolano e portandoci dietro le quinte del supercomputer Leonardo. Un viaggio nell'archeoastronomia e un'inchiesta sul ruolo del tatto nella società umana arricchiscono il numero.

Non mancano approfondimenti sulla salute, con un focus sull'Alzheimer e consigli per migliorare il sonno. La tecnologia è protagonista con uno sguardo al futuro dei gasdotti italiani e alle innovazioni nel campo delle infrastrutture. Infine, uno sguardo all'affascinante mondo dell'upupa.

ABBONATI A 31,90€
Follow us