Tecno-prodotti

La cassa comune che mette tutti d'accordo

La cassa comune per controllare tutte le spese insieme agli amici.

› Pay&Share

› Categoria:

› Prezzo:

15/08/2012

› Lingua:

› Sviluppatore:

› Compatibilità:

› iOS:

di
Quando sei in viaggio insieme agli amici, non è facile gestire budget, spese ed eventuali casse comuni. Pay&Share è la perfetta soluzione hi-tech per iPhone per controllare e sincronizzare tutti i costi delle vacanze senza impazzire (e litigare).

Chi viaggia in compagnia - soprattutto se numerosa - sa bene che la gestione delle spese collettive può rivelarsi più complessa di quanto non sembri e, così, chi ama la precisione deve dedicare un’intera agenda ad appunti, ricevute e conti. E il lavoro non finisce qui, perché al rientro dovrà riorganizzare tutti questi dati e suddividerli in base ai partecipanti, sottraendo anticipi e spese individuali. Insomma, roba da emicrania garantita, ma ora con Pay&Share diventa tutto più semplice e basta il nostro fido iPhone per tenere un registro di cassa precisissimo.

Pay&Share è un’applicazione dall’interfaccia elegante e di facile utilizzo: crei un evento - con il nome della vacanza, del viaggio di lavoro o della festa di compleanno -, aggiungi le persone che vi prenderanno parte - scegliendole dalla rubrica del telefono, oppure dalla lista interna di Pay&Share - e, infine, inizi a segnare tutte le spese che vengono sostenute e i trasferimenti di denaro da un utente all’altro. Per ogni voce, puoi indicare data, luogo e ora e aggiungere una sintetica descrizione.

È possibile impostare più valute diverse, nel caso di vacanze all’estero, e attribuire un coefficiente personale ai partecipanti se, per esempio, vuoi fare in modo che i bambini paghino la metà, i neonati viaggino gratis e gli anziani abbiano diritto a uno sconto. A proposito di nuclei familiari, è possibile scegliere un capofamiglia che paghi per tutti gli altri membri, mentre, se qualcuno ha pattuito una cifra forfettaria, l’app ne terrà conto quando dovrà tirare le somme.

Pay&Share offre le stesse funzioni dei più avanzati fogli di calcolo: ha una calcolatrice integrata ed elabora in tempo reale i debiti e i crediti di ognuno. Il saldo finale, inoltre, può essere inviato sotto forma di email agli altri utenti, che potranno leggerlo anche se non possiedono un dispositivo Apple. Chi, invece, ha un iPhone, potrà installare a sua volta l’applicazione e contribuire attivamente all’elenco, aggiungendo solo le proprie spese personali.

Dopo aver scaricato l’app, è infatti essenziale registrarsi, in modo tale che tutti i tuoi eventi e le tue spese possano essere sincronizzati tra dispositivi diversi e perfino insieme agli altri utenti. I dati, allo stesso modo, vengono salvati in un server remoto che ne consente il ripristino in qualsiasi momento. Non preoccuparti, però, se devi recarti all’estero: è vero che Pay&Share fa un largo uso del cloud, ma funziona anche in modalità offline, salvando il registro nella memoria del melafonino.

Sarebbe interessante poter aggiungere un budget personale per ogni utente - sappiamo bene che in tutte le comitive c’è chi ha le mani bucate e chi, invece, è più “tirchio” - in modo tale che, al raggiungimento della suddetta soglia, venga inviata automaticamente una notifica, preferibilmente push, per potersi regolare di conseguenza. Non sarebbe male introdurre anche una serie di icone per distinguere visivamente i diversi tipi di spesa. Il lancio di Pay&Share capita comunque a fagiolo, ora che le vacanze ferragostane sono alle porte: mancava proprio un’app così pratica e completa, sviluppata interamente in lingua italiana. (sp)

15 agosto 2012
Ora in Edicola
Scopri il mondo Focus. Ogni mese in edicola potrai scegliere la rivista che più di appassiona. Focus il magazine di divulgazione scientifica più letto in Italia, Focus Storia per conoscere la storia in modo nuovo ed avvincente e Focus Domande & Risposte per chi ama l'intrattenimento curioso e intelligente.

La (brutta) storia della follia raccontata attraverso i re e gli imperatori ritenuti pazzi, i rimedi adottati nei secoli per “curarla” e l'infinita serie di pregiudizi e superstizioni che hanno reso la vita dei malati un inferno peggiore del loro male. E ancora: quando le donne si sfidavano a duello; la feroce Guerra delle due Rose, nell'Inghilterra del '400.

ABBONATI A 29,90€

Senza l'acqua non ci sarebbe la Terra, l'uomo è l'animale che ne beve di più, gli oceani regolano la nostra sopravvivenza: un ricco dossier con le più recenti risposte della scienza. E ancora: come agisce un mental coach; chi sono gli acchiappa fulmini; come lavorano i cacciatori dell'antimateria; il fiuto dei cani al servizio dell'uomo.

ABBONATI A 29,90€
Follow us