Tecno-prodotti

La Casio Exilim ZR1000 scatta come un fulmine

Nuova compatta hi-speed per i fotografi più esigenti.

di
La neonata Casio ZR1000 promette “zero scatti persi” per ritardi nell’accensione, nell’autofocus e tra scatti consecutivi, grazie a una tecnologia raffinata e funzionalità all’avanguardia.

"Casio ha ridotto i ritardi nello scatto praticamente
a zero"

Triplo Zero -

ZR1000

Storia di velociste - L’idea di una fotocamera davvero veloce fu realizzata da Casio già nel 2008. La EX-F1, con le sue raffiche di 60 foto al secondo, era il modello più veloce del mondo. Tanto fulminea da registrare movimenti impercettibili per l’occhio umano. Casio, giustamente orgogliosa, battezzò questa tecnologia Exilim High Speed e nel 2010 pensò di condensare nel processore Exilim Engine HS tutto quanto era necessario per riprendere e memorizzare foto digitali rapidamente in fotocamere prosumer.

Caratteristiche evolute - La ZR1000 vanta il processore Exilim Engine HS 3, ovvero la versione più aggiornata della tecnologia alla base delle fotocamere Casio di fascia alta. Senza però essere voluminosa, con un prezzo ragionevole e design curato. Le sue funzionalità e caratteristiche tecniche sono spesso all’avanguardia e non facilmente reperibili nemmeno nelle reflex o mirrorless. Oltre al sensore Cmos da 16,1 Megapixel, è dotata di un anello di regolazione intorno all’obiettivo per controllare manualmente vari parametri di scatto, preziosissimo per i fotografi esperti. Ha un grandangolo da 24mm per super panorami, ma con lo zoom ottico arriva fino a 300 mm, un vero teleobiettivo. Inoltre, lo schermo LCD da 3 pollici della Casio EX-ZR1000 ruota di 180 gradi, l’autofocus funziona anche coi soggetti in movimento e i filmati, Full HD, hanno l'audio stereo.

Un prezzo, tre colori - La Casio Exilim ZR1000 è già in vendita nei negozi italiani al prezzo di 299,99 euro nei colori bianco, rosso e nero. (sp)

Test estremo sulle fotocamere EXILIM

4 dicembre 2012
Ora in Edicola
Scopri il mondo Focus. Ogni mese in edicola potrai scegliere la rivista che più di appassiona. Focus il magazine di divulgazione scientifica più letto in Italia, Focus Storia per conoscere la storia in modo nuovo ed avvincente e Focus Domande & Risposte per chi ama l'intrattenimento curioso e intelligente.

Sulle orme di Marco Polo, il nostro viaggiatore più illustre che 700 anni fa dedicò un terzo della sua vita all’esplorazione e alla conoscenza dell’Oriente, in un’esperienza straordinaria che poi condivise con tutto il mondo attraverso "Il Milione". E ancora: un film da Oscar ci fa riscoprire la figura di Rudolf Höss, il comandante di Auschwitz che viveva tranquillo e felice con la sua famiglia proprio accanto al muro del Lager; le legge e le norme che nei secoli hanno vessato le donne; 100 anni fa nasceva Franco Basaglia, lo psichiatra che "liberò" i malati rinchiusi nei manicomi.

ABBONATI A 29,90€

Che cosa c’era "prima"? Il Big Bang è stato sempre considerato l’inizio dell’universo, ma ora si ritiene che il "nulla" precedente fosse un vuoto in veloce espansione. Inoltre, come si evacua un aereo in caso di emergenza? Il training necessario e gli accorgimenti tecnici; che effetto fa alla psiche il cambiamento climatico? Genera ansia ai giovani; esiste la distinzione tra sesso e genere tra gli animali? In alcune specie sì. Con quali tecniche un edificio può resistere a scosse devastanti? Siamo andati nei laboratori a prova di terremoti.

 

ABBONATI A 31,90€
Follow us