Tecno-prodotti

Io pago, tu paghi e lui paga... ma in modo equo

A ognuno la sua parte.

› Coalsplit

› Categoria:

› Prezzo:

11/10/2012

› Lingua:

› Sviluppatore:

› Android:

di
Organizzare feste non è mai un compito facile, eppure è ancora più difficile far tornare i conti quando il divertimento è finito. Coalsplit per Android ti aiuta a dividere ogni spesa in modo equo e, così, addio polemiche.

È davvero un’impresa ardua gestire con chiarezza le spese collettive per feste, regali, vacanze e quant’altro: c’è chi contribuisce maggiormente, chi meno e chi proprio per nulla, perché magari non ha avuto il tempo di andare al supermercato o, più semplicemente, perché è pigro. Alla fine, stabilire con precisione le quote individuali, al netto delle spese che si sono sostenute, può diventare roba da commercialisti. Coalsplit è un libro contabile virtuale sempre a portata di mano che, inoltre, esegue automaticamente i calcoli necessari per tirare le somme.

Questa applicazione è totalmente gratuita, non richiede alcuna registrazione e inizia con una guida - completamente in italiano - che ne spiega il funzionamento. Dopo averla letta, puoi passare alla creazione del tuo primo “split”: imposti un nome, un’unità di misura - che può essere una valuta piuttosto che un bene materiale - e, quindi, aggiungi tutte le persone che hanno preso parte alla spesa, indicando per ognuna il contributo individuale.

Coalsplit, una volta conclusa la fase dell’inserimento dei dati, calcola automaticamente la spesa complessiva, la suddivide per il numero dei partecipanti e, infine, sottrae a ogni quota l’importo che è già stato saldato. Il risultato finale è un elenco preciso con tutti i saldi individuali, che ognuno sarà poi tenuto a pagare per appianare i propri debiti. Dopodiché puoi ripartire con un nuovo “split”, oppure rivedere la cronologia di quelli passati.

Come avrai capito, si tratta di un’app estremamente semplice, il cui uso è reso ancor più immediato dal tutorial integrato, anche se per gli stessi motivi può risultare talvolta insufficiente. Non è, infatti, possibile modificare i contributi dei partecipanti dopo l’inserimento, così come non può essere alterata in alcun modo la quota individuale. Mancano anche la possibilità di sincronizzare gli “split” online - sia con altri utenti che con un eventuale server remoto, per effettuare un backup - e di segnalare chi ha già saldato il suo debito, per distinguerlo da chi invece deve ancora farlo.

A essere sinceri, anche l’interfaccia grafica risulta forse un po’ troppo spartana e il risultato finale non è propriamente accattivante, ma - a giudicare dai commenti su Google Play - lo sviluppatore Dario Carella è molto attento alle indicazioni dei suoi utenti e si sta impegnando a fondo per migliorare la sua "creatura" sotto tutti i punti di vista.

Per questo, siamo certi che Coalsplit, nei prossimi mesi, verrà ulteriormente perfezionata e diventerà una delle app di riferimento della sua categoria. (sp)

11 ottobre 2012
Ora in Edicola
Scopri il mondo Focus. Ogni mese in edicola potrai scegliere la rivista che più di appassiona. Focus il magazine di divulgazione scientifica più letto in Italia, Focus Storia per conoscere la storia in modo nuovo ed avvincente e Focus Domande & Risposte per chi ama l'intrattenimento curioso e intelligente.

Focus Storia ci porta indietro al 1914, l'anno fatale che segnò l'inizio della Prima Guerra Mondiale. Attraverso un'analisi dettagliata degli eventi, delle alleanze politiche e degli imperi coloniali, la rivista ricostruisce il contesto storico che portò al conflitto.

Scopriremo le previsioni sbagliate, le ambiguità e il gioco mortale delle alleanze che contribuirono a scatenare la guerra. Un focus sulle forze in campo nel 1914 ci mostrerà l'Europa divisa in due blocchi pronti allo scontro, mentre un'analisi delle conseguenze della pace di Versailles ci spiegherà perché non durò a lungo.

Non mancano le storie affascinanti come quella di Agnès Sorel, amante di Carlo VII, e di Moshe Feldenkrais, inventore dell'omonimo metodo terapeutico. Un viaggio nell'arte ci porterà alla scoperta della Street Art e della Pop Art nel nuovo JMuseo di Jesolo, mentre uno sguardo alla scienza ci farà conoscere le scienziate che non hanno avuto i meritati riconoscimenti.

ABBONATI A 29,90€

Focus si immerge nel Mediterraneo con un dossier speciale: un ecosistema minacciato, ma ricco di biodiversità e aree marine protette cruciali. Scopriremo l'importanza della Posidonia oceanica e le minacce alla salute del mare.

La rivista esplora anche scienza e tecnologia, svelando i segreti dei papiri di Ercolano e portandoci dietro le quinte del supercomputer Leonardo. Un viaggio nell'archeoastronomia e un'inchiesta sul ruolo del tatto nella società umana arricchiscono il numero.

Non mancano approfondimenti sulla salute, con un focus sull'Alzheimer e consigli per migliorare il sonno. La tecnologia è protagonista con uno sguardo al futuro dei gasdotti italiani e alle innovazioni nel campo delle infrastrutture. Infine, uno sguardo all'affascinante mondo dell'upupa.

ABBONATI A 31,90€
Follow us