Tecno-prodotti

Google Chrome supera Internet Explorer

Ma non tutti sono d’accordo.

di
Zitto zitto, lemme lemme, Google Chrome ha superato anche Internet Explorer e diventa il browser più utilizzato al mondo. Non tutti, però, sono d’accordo e c’è chi, dati alla mano, considera Microsoft ancora al primo posto.

"È la prima volta che Chrome supera Internet Explorer per una settimana di fila"
Chrome mette la freccia - Secondo il sito irlandese StatCounter, specializzato nel rilevamento dei dati generati da browser e sistemi operativi differenti, nella settimana compresa tra il 14 e il 20 maggio - cioè quella che si è appena conclusa - il 32,8% degli internauti ha utilizzato Chrome, mentre solo - si fa per dire - il 31,9% ha continuato a preferirgli Internet Explorer. In verità, non è la prima volta che questo accade: già in passato Google ha sorpassato Microsoft nella guerra dei browser, ma non è mai riuscita a conservare la leadership per così tanti giorni di seguito.

Il futuro gli sorride - Per dovere di cronaca, ti ricordiamo che al terzo posto si conferma Firefox con il 25,5%, mentre a seguire troviamo Safari e Opera, rispettivamente con il 7,1% e l’1,7% di share. Nell’ultimo mese, dunque, la battaglia si è fatta davvero serrata, con una forbice tra i due contendenti che non è mai andata oltre il mezzo punto percentuale. Certo è che ora l’andamento del mercato sembra sorridere a Google, poiché dagli inizi di aprile ha recuperato quasi il 3% sul suo rivale più agguerrito e nei prossimi mesi potrebbe consolidare la sua posizione.

Opinioni divergenti - Il ritmo di sviluppo del browser made in Mountain View ha giocato sicuramente un ruolo determinante in questo successo: negli ultimi due anni, Google ha rilasciato ben 14 versioni diverse - senza contare gli aggiornamenti minori - e questo ha contribuito ad accrescere la fama di Chrome, considerato ormai da tutti un software stabile, performante e affidabile. Non tutti, però, concordano su questi dati: secondo il sito Net Applications, Internet Explorer è ancora saldamente al comando con il 54,1% del mercato, seguito da Firefox con il 20,2%. Il portale americano colloca Chrome solo al terzo posto, con uno share del 18,9%.

Parametri diversi, conclusioni diverse - Parafrasando un vecchio adagio, “paese che vai, numeri che trovi”, perché i dati proposti dai due siti divergono e non di poco: ma chi sta mentendo? Come spesso accade, la verità sta probabilmente nel mezzo, perché StatCounter e Net Applications usano parametri di valutazione differenti. Il primo, infatti, guarda solo il numero di richieste di pagine web generate da ciascun browser, mentre il secondo pondera i dati in base alle nazioni di provenienza e al funzionamento dell'applicativo.

A ognuno il suo - Google Chrome, in effetti, velocizza l’esperienza offerta ai suoi utenti pre-renderizzando un gran numero di pagine e, in questo modo, genera un gran quantitativo di accessi, che non sempre vengono sfruttati. Internet Explorer, dal canto suo, è il software per navigare più utilizzato in Cina, la nazione più popolosa del mondo. Ovviamente, Microsoft riporta i dati pubblicati da Net Applications, mentre Google appoggia solo StatCounter e, così, ognuna tira l’acqua al suo mulino.

Non solo Chrome - Per par condicio, continuiamo a preferire Firefox, anche se dobbiamo ammettere che la nuova funzione di Chrome 19 - che consente di sincronizzare le schede aperte su più dispositivi, anche mobili - ci alletta parecchio: chissà che a breve non ci convertiremo anche noi. (sp)

22 maggio 2012
Ora in Edicola
Scopri il mondo Focus. Ogni mese in edicola potrai scegliere la rivista che più di appassiona. Focus il magazine di divulgazione scientifica più letto in Italia, Focus Storia per conoscere la storia in modo nuovo ed avvincente e Focus Domande & Risposte per chi ama l'intrattenimento curioso e intelligente.

Perché Gesù finì sulla croce? A chi dava fastidio davvero, e di cosa fu accusato? Nella Palestina di duemila anni fa, ricostruiamo il processo che condannò alla più terribile delle pene il predicatore di Nazareth, consegnandolo per sempre alla Storia e, per i credenti, alle braccia del Padre.

ABBONATI A 29,90€

Il cervello è l'organo più complesso da scoprire. Ecco le ultime rivelazioni della scienza. Inoltre: i laboratori bunker dove si manipolano i virus; tornano i supersonici per attraversare la stratosfera; quanto e come si allenano gli atleti delle Olimpiadi.  E ancora sei bugiardo o super bugiardo? Scoprilo con il test. 

ABBONATI A 29,90€
È vero che il mare non è sempre stato blu? La voglia di correre è contagiosa? Perché possiamo essere crudeli con gli altri? Si possono deviare i fulmini? Che cosa fare (e cosa non fare) per piacere di più? Queste e tantissime altre domande e risposte, sempre curiose e divertenti, sul nuovo numero di Focus D&R.
 
ABBONATI A 29,90€
Follow us