Dropbox raddoppia le misure di sicurezza

Nuovo sistema di sicurezza disponibile da oggi

dropbox_twosteps_233376

di 
Dropbox segue le orme di Google e Facebook e offre ai suoi tanti iscritti la possibilità di effettuare il login a “due passi”. Da oggi, per entrare nel tuo spazio sulla nuvola, dovrai inserire un codice che riceverai gratuitamente sul tuo cellulare. Scacco matto agli hacker?

"Aggiungi un ulteriore livello di sicurezza al tuo spazio personale sulla nuvola"
Sempre più sicuro - Quella tra esperti di sicurezza e hacker è sempre stata una lunga, appassionante partita a scacchi. Per mettere in difficoltà l’avversario e costringerlo sulla difensiva, c’è la necessità di riuscire a prevenderne le mosse con almeno un paio di mosse di anticipo. Sembra proprio che gli esperti in sicurezza, negli ultimi mesi, stiano per dare scacco matto agli avversari. O quanto meno stanno mettendo in grave pericolo il re avversario. Visti gli sviluppi in materia di sicurezza del login registrati negli ultimi mesi, potremmo quasi dire di poter dormire tra due guanciali.

Sicurezza raddoppiata - Sono sempre più i siti internet, infatti, che danno l’opportunità ai propri utenti di attivare il cosiddetto sistema di riconoscimento a doppio passaggio. Il primo passo, com’è semplice intuire, consiste nell’usuale inserimento della propria password. Passo necessario, ma non sufficiente. Il secondo, infatti, prevede l'inserimento di un codice numerico, composto da sei cifre, che viene inviato direttamente al numero di cellulare dell'utente. A meno che non ti venga rubato il telefonino, quindi, sarà impossibile (o quasi) accedere al tuo profilo. Google e Facebook, negli scorsi mesi, avevano già offerto questa possibilità ai propri utenti più avveduti. Oggi arriva la notizia che anche Dropbox, il servizio di cloud storage personale e gratuito, offre in via sperimentale il sistema di autenticazione a doppio passaggio.

Come configurarlo - L’attivazione e la configurazione del nuovo sistema di accesso sicuro, seppur ancora in via sperimentale, è tutt’altro che complicato. Basterà, infatti, accedere alle impostazioni di sicurezza del proprio account e abilitare l’opzione. Con altri 3 passaggi, inizierai a ricevere un sms con il codice numerico sul tuo cellulare ogni volta che tenterai di accedere da un dispositivo non riconosciuto. È anche possibile scegliere di generare i codici numerici attraverso applicazioni che utilizzano il protocollo Time-based One Time Password, o più semplicemente TOTP - come per esempio Google Authenticator (iOS, Android, Blackberry), Amazon AWS MFA (Android) o Authenticator (Windows Phone 7). Nel caso in cui avessi problemi nella configurazione, puoi sempre consultare l’utilissima guida passo-passo realizzata dal team di Dropbox. (sp)

Trucchi - Ecco come creare password imbattibili

28 Agosto 2012