Tecno-prodotti

Dentro la fabbrica dei Lego

Siamo entrati negli stabilimenti della Lego per capire come vengono costruiti i mattoncini più famosi del mondo e come si svolge il processo creativo di uno dei giochi di maggior successo della storia recente.

Sensori laser precisissimi, robot che si muovono nei corridoi, nastri trasportatori che scorrono a ritmo incessante. Ma anche uffici colorati, cesti ripieni di merende, cartelloni organizzativi con le foto degli operai.

Il reportage al quartier generale della Lego, in Danimarca, di cui potete leggere sul numero 254 di Focus in edicola dal 21 novembre, è stato una sorpresa.

Ho potuto vedere da vicino un'azienda tecnologicamente avanzata, altamente produttiva, con una logistica organizzata su scala globale. Ma anche ricca di umanità: attenta alla qualità, al mondo immaginifico dei bambini e al benessere dei propri dipendenti. Che ricambiano con un orgoglio tangibile: quello di lavorare per un'impresa che ha fatto la storia (e macina miliardi in tutto il mondo). Tanto che i ritmi produttivi degni d'una fabbrica cinese non cancellano l'atteggiamento rilassato tipico dei popoli nordici.

Questo video, girato dal fotoreporter Roberto Caccuri, ripercorre il nostro viaggio a Billund, il piccolo centro danese in cui la Lego è nata e mantiene le proprie radici. Una sorta di paese dei balocchi dove il mattoncino campeggia dappertutto: negli stabilimenti, negli alberghi, in aeroporto. Un viaggio nella fantasia, con un cuore tecnologico.

1 gennaio 2014
Ora in Edicola
Scopri il mondo Focus. Ogni mese in edicola potrai scegliere la rivista che più di appassiona. Focus il magazine di divulgazione scientifica più letto in Italia, Focus Storia per conoscere la storia in modo nuovo ed avvincente e Focus Domande & Risposte per chi ama l'intrattenimento curioso e intelligente.

Focus Storia ci porta indietro al 1914, l'anno fatale che segnò l'inizio della Prima Guerra Mondiale. Attraverso un'analisi dettagliata degli eventi, delle alleanze politiche e degli imperi coloniali, la rivista ricostruisce il contesto storico che portò al conflitto.

Scopriremo le previsioni sbagliate, le ambiguità e il gioco mortale delle alleanze che contribuirono a scatenare la guerra. Un focus sulle forze in campo nel 1914 ci mostrerà l'Europa divisa in due blocchi pronti allo scontro, mentre un'analisi delle conseguenze della pace di Versailles ci spiegherà perché non durò a lungo.

Non mancano le storie affascinanti come quella di Agnès Sorel, amante di Carlo VII, e di Moshe Feldenkrais, inventore dell'omonimo metodo terapeutico. Un viaggio nell'arte ci porterà alla scoperta della Street Art e della Pop Art nel nuovo JMuseo di Jesolo, mentre uno sguardo alla scienza ci farà conoscere le scienziate che non hanno avuto i meritati riconoscimenti.

ABBONATI A 29,90€

Focus si immerge nel Mediterraneo con un dossier speciale: un ecosistema minacciato, ma ricco di biodiversità e aree marine protette cruciali. Scopriremo l'importanza della Posidonia oceanica e le minacce alla salute del mare.

La rivista esplora anche scienza e tecnologia, svelando i segreti dei papiri di Ercolano e portandoci dietro le quinte del supercomputer Leonardo. Un viaggio nell'archeoastronomia e un'inchiesta sul ruolo del tatto nella società umana arricchiscono il numero.

Non mancano approfondimenti sulla salute, con un focus sull'Alzheimer e consigli per migliorare il sonno. La tecnologia è protagonista con uno sguardo al futuro dei gasdotti italiani e alle innovazioni nel campo delle infrastrutture. Infine, uno sguardo all'affascinante mondo dell'upupa.

ABBONATI A 31,90€
Follow us