Tecno-prodotti

Arriva una camera ibrida firmata JVC

Doppia funzione per la nuova foto e video camera di JVC.

Novità in casa JVC: arriva la nuova fotocamera GC-PX1 may, una macchina ibrida che non scatta solo le foto, ma registra video in Full HD e compete con le videocamere.

“Un po’ fotocamera e un po’ videocamera è la nuova GC-PX1 di JVC”

Low cost in tutti i sensi – La novità ibrida di JVC ha un corpo scintillante ma, chi ha già avuto l’opportunità di prenderla in mano, afferma che la GC-PX1 in realtà è una camera economica, costruita in pura plastica, anche se in grado di riprendere dignitosamente foto e video. La GC-PX1, infatti, a parte il corpo simil metallo è stata criticata dai commentatori online per la disposizione dei comandi: il pulsante per cambiare la modalità da foto a video rende necessario modificare il modo in cui si impugna la macchina.

Hybrid Camera – Il nome in gergo che è stato introdotto da JVC vuole specificare il mix di fotocamera e videocamera (non è solo una questione di puro design) con un obiettivo corposo e solido. La hybrid camera ha un sensore CMOS retroilluminato da ben 10 megapixel, con l’ausilio di un potente zoom ottico 10x. In pratica la macchina è in grado di registrare video in Full HD con 60 fotogrammi per secondo al massimo della risoluzione, per riprese al rallentatore. Oppure usando una risoluzione da 640 x 360 pixel la Hybrid Camera registra video con ben 300 fotogrammi al secondo. (pp)Niccolò Fantini

Le techno-tendenze dell'anno. Guarda la gallery!

A chi si rivolge – La GC-PX1 è un ibrido pensato che chi cerca un unico strumento, in grado di scattare fotografie decenti e, al contempo, registrare dei video in HD, senza spendere un capitale per una costosa videocamera compatta.

20 aprile 2011
Ora in Edicola
Scopri il mondo Focus. Ogni mese in edicola potrai scegliere la rivista che più di appassiona. Focus il magazine di divulgazione scientifica più letto in Italia, Focus Storia per conoscere la storia in modo nuovo ed avvincente e Focus Domande & Risposte per chi ama l'intrattenimento curioso e intelligente.

Focus Storia ci porta indietro al 1914, l'anno fatale che segnò l'inizio della Prima Guerra Mondiale. Attraverso un'analisi dettagliata degli eventi, delle alleanze politiche e degli imperi coloniali, la rivista ricostruisce il contesto storico che portò al conflitto.

Scopriremo le previsioni sbagliate, le ambiguità e il gioco mortale delle alleanze che contribuirono a scatenare la guerra. Un focus sulle forze in campo nel 1914 ci mostrerà l'Europa divisa in due blocchi pronti allo scontro, mentre un'analisi delle conseguenze della pace di Versailles ci spiegherà perché non durò a lungo.

Non mancano le storie affascinanti come quella di Agnès Sorel, amante di Carlo VII, e di Moshe Feldenkrais, inventore dell'omonimo metodo terapeutico. Un viaggio nell'arte ci porterà alla scoperta della Street Art e della Pop Art nel nuovo JMuseo di Jesolo, mentre uno sguardo alla scienza ci farà conoscere le scienziate che non hanno avuto i meritati riconoscimenti.

ABBONATI A 29,90€

Focus si immerge nel Mediterraneo con un dossier speciale: un ecosistema minacciato, ma ricco di biodiversità e aree marine protette cruciali. Scopriremo l'importanza della Posidonia oceanica e le minacce alla salute del mare.

La rivista esplora anche scienza e tecnologia, svelando i segreti dei papiri di Ercolano e portandoci dietro le quinte del supercomputer Leonardo. Un viaggio nell'archeoastronomia e un'inchiesta sul ruolo del tatto nella società umana arricchiscono il numero.

Non mancano approfondimenti sulla salute, con un focus sull'Alzheimer e consigli per migliorare il sonno. La tecnologia è protagonista con uno sguardo al futuro dei gasdotti italiani e alle innovazioni nel campo delle infrastrutture. Infine, uno sguardo all'affascinante mondo dell'upupa.

ABBONATI A 31,90€
Follow us