Apple cala un poker d’assi: iPad Air e mini con Retina Display, MacPro e MacBook Pro

iPad Air e mini con Retina Display, MacPro e MacBook Pro: ecco le novità

ipad-air-ipad-mini-retina-display
L'iPad Air è l'ultima versione del tablet Apple da 9,7 pollici

Apple, dal palco del Yerba Buena Center di San Francisco, presenta la nuova versione dell’iPad: non si chiama iPad 5, bensì iPad Air, ma le novità non mancano. E neanche per il fratellino minore iPad Mini che guadagna un Retina Display. Tra le altre novità il rilascio di Mavericks, l’erede di Mountain Lion - che sarà completamente gratuito - maggiori dettagli (e i prezzi) del cilindrico MacPro e una famiglia tutta nuova di MacBook Pro. Insomma, ce n’è per tutti i gusti.

Tim Cook apre l’evento, come sempre, raccontando i successi più recenti di Apple: 9 milioni di iPhone venduti nel primo weekend dal lancio rappresentano la migliore performance di tutti i tempi del melafonino. Anche grazie a iOS 7, continua Cook, che lo descrive - ancora una volta - come il più grande cambiamento dal primo iPhone. A distanza di cinque giorni dal rilascio di iOS7, erano già 200 milioni i dispositivi Apple ad averlo già scaricato e installato. E qui c'è anche lo zampino di iTunes Radio che ha fatto registrare un boom di ascolti: oltre un miliardo di brani suonati negli Stati Uniti nell’ultimo mese.

Apple presenta iPhone 5C e iPhone 5S
Tutti pronti per Apple iOS 7? Oggi il download!

Mavericks, l’erede di Mountain Lion, ultimo felino Mac OS X, non è una novità: Apple ne aveva già offerto un assaggio in occasione del WWDC 2013 a giugno. Apple, così, si limita a riassumerne le caratteristiche prima di "sganciare" la “bomba”: Mavericks è già disponibile per il download dal Mac App Store e completamente gratuito… una contromossa, inattesa, per attaccare Microsoft Windows 8?

# Apple presenta iOS 7, OS X Mavericks, iTunes Radio e nuovi Mac

Non si chiamerà iPad 5, ma si tratta a tutti gli effetti della nuova versione del tablet di Apple. iPad Air, infatti, si presenta all’appuntamento con uno schermo da 9,7 pollici, ma con un look molto simile all’iPad Mini. È più sottile del 43% rispetto all’iPad di quarta generazione (solo 7,5 millimetri) e pesa 450 grammi contro i 660 grammi del modello precedente. L'iPad Air è dotato del nuovo processore Apple A7 dell’iPhone 5s (con architettura ARM a 64 bit) che, a conti fatti, lo rende ben otto volte più potente del primo iPad e, graficamente parlando, 72 volte più performante. C’è la doppia fotocamera - iSight da 5 megapixel posteriore e quella anteriore per FaceTime - e anche un doppio microfono. Durata della batteria: 10 ore dichiarate. Sarà disponibile dal primo novembre, a quanto pare anche in Italia, al costo di 479 € (WiFi) e 599 € (cellular, ossia 3G) per il modello da 16 GB..

L’iPad Mini, invece, "vince" un bel Retina Display (con risoluzione 2048 x 1536 pixel), stesso processore dell’iPad Air (Apple A7), e sarà in vendita da novembre, con prezzi a partire da 389 € (WiFi) e 509 € con connessione dati per i modelli da 16 GB.

Piccolo ma dotato di uno schermo con risoluzione da 2048 x 1536 pixel

 

Apple approfitta della serata anche per presentare l’aggiornamento del MacBook Pro da 13 e 15 pollici con Retina Display e i nuovi processori Intel Haswell. Il modello base da 13” - sottile (1,8 cm) e leggerissimo - dispone del processore Intel Core i5 dual-core a 2,4GHz con velocità Turbo Boost fino a 2,9GHz, 4GB di memoria, unità flash da 128GB e grafica Intel Iris a partire da 1.329 (Iva inclusa). Si arriva, però, fino a configurazioni più potenti che includono processori Intel Core i7 dual-core fino a 2,8GHz, con velocità Turbo Boost fino a 3,3GHz, fino a 16GB di memoria e unità flash fino a 1TB.

Il prezzo del modello “senior” da 15 pollici, invece, parte da 2.029 (Iva inclusa) con processore Intel Core i7 quad-core a 2,0GHz con velocità Turbo Boost fino a 3,2GHz, 8GB di memoria, unità flash da 256GB e grafica Intel Iris Pro. Anche in questo caso sono disponibili configurazioni più “spinte” che prevedono processori Intel Core i7 quad-core più veloci, fino a 2,6GHz, con velocità Turbo Boost fino a 3,8GHz, fino a 16GB di memoria e unità flash fino a 1TB.

Ci sono i nuovi processori Intel Haswell

 

Vi ricordate quello strano computer di forma cilindrica che ha fatto una rapida comparsata in occasione del WWDC 2013 lo scorso giugno? Bene, eccolo. Se all’epoca è stato il suo curioso design a cono del MacPro a colpire l'attenzione di tutti - oggi Apple svela finalmente anche cosa si cela al suo interno.Tenetevi forte: un processore Intel Xeon E5 con fino a 12 core coadiuvato da due GPU AMD FirePro a gestire la grafica (con fino a 12GB di memoria video). L’elenco continua con una Flash storage fino a 1TB, sei porte Thunderbolt 2, memoria ECC ultraveloce (DDR3 a 1866MHz), pieno supporto alla risoluzione 4K e molto altro ancora: tutto in un cilindro alto soli 25,14 cm e che occupa un ottavo del volume del MacPro precedenti.

Il nuovo Mac Pro sarà disponibile in Italia a dicembre in due versioni (prezzi Iva inclusa):

  • con processore Intel Xeon E5 quad-core a 3,7GHz con velocità Turbo Boost fino a 3,9GHz, due GPU AMD FirePro D300 con 2GB di VRAM ciascuna, 12GB di memoria e unità flash PCIe da 256GB a partire da 3.049€ 
  • con processore Intel Xeon E5 6-core a 3,5GHz con velocità Turbo Boost fino a 3,9GHz, due GPU AMD FirePro D500 con 3GB di VRAM ciascuna, 16GB di memoria e unità flash PCIe da 256GB a partire da 4.049€.

 

Un concentrato di potenza alto solo 25,14 cm

 

22 Ottobre 2013 | Silvia Ponzio

Codice Sconto