Tecno-prodotti

Apple cala un poker d’assi: iPad Air e mini con Retina Display, MacPro e MacBook Pro

iPad Air e mini con Retina Display, MacPro e MacBook Pro: ecco le novità

Apple, dal palco del Yerba Buena Center di San Francisco, presenta la nuova versione dell’iPad: non si chiama iPad 5, bensì iPad Air, ma le novità non mancano. E neanche per il fratellino minore iPad Mini che guadagna un Retina Display. Tra le altre novità il rilascio di Mavericks, l’erede di Mountain Lion - che sarà completamente gratuito - maggiori dettagli (e i prezzi) del cilindrico MacPro e una famiglia tutta nuova di MacBook Pro. Insomma, ce n’è per tutti i gusti.

Tim Cook apre l’evento, come sempre, raccontando i successi più recenti di Apple: 9 milioni di iPhone venduti nel primo weekend dal lancio rappresentano la migliore performance di tutti i tempi del melafonino. Anche grazie a iOS 7, continua Cook, che lo descrive - ancora una volta - come il più grande cambiamento dal primo iPhone. A distanza di cinque giorni dal rilascio di iOS7, erano già 200 milioni i dispositivi Apple ad averlo già scaricato e installato. E qui c'è anche lo zampino di iTunes Radio che ha fatto registrare un boom di ascolti: oltre un miliardo di brani suonati negli Stati Uniti nell’ultimo mese.

# Apple presenta iPhone 5C e iPhone 5S
# Tutti pronti per Apple iOS 7? Oggi il download!

Mavericks, l’erede di Mountain Lion, ultimo felino Mac OS X, non è una novità: Apple ne aveva già offerto un assaggio in occasione del WWDC 2013 a giugno. Apple, così, si limita a riassumerne le caratteristiche prima di "sganciare" la “bomba”: Mavericks è già disponibile per il download dal Mac App Store e completamente gratuito… una contromossa, inattesa, per attaccare Microsoft Windows 8?

# Apple presenta iOS 7, OS X Mavericks, iTunes Radio e nuovi Mac

Non si chiamerà iPad 5, ma si tratta a tutti gli effetti della nuova versione del tablet di Apple. iPad Air, infatti, si presenta all’appuntamento con uno schermo da 9,7 pollici, ma con un look molto simile all’iPad Mini. È più sottile del 43% rispetto all’iPad di quarta generazione (solo 7,5 millimetri) e pesa 450 grammi contro i 660 grammi del modello precedente. L'iPad Air è dotato del nuovo processore Apple A7 dell’iPhone 5s (con architettura ARM a 64 bit) che, a conti fatti, lo rende ben otto volte più potente del primo iPad e, graficamente parlando, 72 volte più performante. C’è la doppia fotocamera - iSight da 5 megapixel posteriore e quella anteriore per FaceTime - e anche un doppio microfono. Durata della batteria: 10 ore dichiarate. Sarà disponibile dal primo novembre, a quanto pare anche in Italia, al costo di 479 € (WiFi) e 599 € (cellular, ossia 3G) per il modello da 16 GB.

.

L’iPad Mini, invece, "vince" un bel Retina Display (con risoluzione 2048 x 1536 pixel), stesso processore dell’iPad Air (Apple A7), e sarà in vendita da novembre, con prezzi a partire da 389 € (WiFi) e 509 € con connessione dati per i modelli da 16 GB.

Apple approfitta della serata anche per presentare l’aggiornamento del MacBook Pro da 13 e 15 pollici con Retina Display e i nuovi processori Intel Haswell. Il modello base da 13” - sottile (1,8 cm) e leggerissimo - dispone del processore Intel Core i5 dual-core a 2,4GHz con velocità Turbo Boost fino a 2,9GHz, 4GB di memoria, unità flash da 128GB e grafica Intel Iris a partire da 1.329 (Iva inclusa). Si arriva, però, fino a configurazioni più potenti che includono processori Intel Core i7 dual-core fino a 2,8GHz, con velocità Turbo Boost fino a 3,3GHz, fino a 16GB di memoria e unità flash fino a 1TB.

Il prezzo del modello “senior” da 15 pollici, invece, parte da 2.029 (Iva inclusa) con processore Intel Core i7 quad-core a 2,0GHz con velocità Turbo Boost fino a 3,2GHz, 8GB di memoria, unità flash da 256GB e grafica Intel Iris Pro. Anche in questo caso sono disponibili configurazioni più “spinte” che prevedono processori Intel Core i7 quad-core più veloci, fino a 2,6GHz, con velocità Turbo Boost fino a 3,8GHz, fino a 16GB di memoria e unità flash fino a 1TB.

Vi ricordate quello strano computer di forma cilindrica che ha fatto una rapida comparsata in occasione del WWDC 2013 lo scorso giugno? Bene, eccolo. Se all’epoca è stato il suo curioso design a cono del MacPro a colpire l'attenzione di tutti - oggi Apple svela finalmente anche cosa si cela al suo interno.Tenetevi forte: un processore Intel Xeon E5 con fino a 12 core coadiuvato da due GPU AMD FirePro a gestire la grafica (con fino a 12GB di memoria video). L’elenco continua con una Flash storage fino a 1TB, sei porte Thunderbolt 2, memoria ECC ultraveloce (DDR3 a 1866MHz), pieno supporto alla risoluzione 4K e molto altro ancora: tutto in un cilindro alto soli 25,14 cm e che occupa un ottavo del volume del MacPro precedenti.

Il nuovo Mac Pro sarà disponibile in Italia a dicembre in due versioni (prezzi Iva inclusa):

  • con processore Intel Xeon E5 quad-core a 3,7GHz con velocità Turbo Boost fino a 3,9GHz, due GPU AMD FirePro D300 con 2GB di VRAM ciascuna, 12GB di memoria e unità flash PCIe da 256GB a partire da 3.049€
  • con processore Intel Xeon E5 6-core a 3,5GHz con velocità Turbo Boost fino a 3,9GHz, due GPU AMD FirePro D500 con 3GB di VRAM ciascuna, 16GB di memoria e unità flash PCIe da 256GB a partire da 4.049€.
  • 22 ottobre 2013 Silvia Ponzio
    Ora in Edicola
    Scopri il mondo Focus. Ogni mese in edicola potrai scegliere la rivista che più di appassiona. Focus il magazine di divulgazione scientifica più letto in Italia, Focus Storia per conoscere la storia in modo nuovo ed avvincente e Focus Domande & Risposte per chi ama l'intrattenimento curioso e intelligente.

    Cento anni fa, il 10 giugno 1924, Giacomo Matteotti moriva trucidato per mano di sicari fascisti. In questo numero di Focus Storia ricostruiamo le fasi dell’agguato, la dinamica del delitto e le terribili modalità dell’occultamento del corpo. Ma anche le indagini, i depistaggi, il processo farsa e le conseguenze politiche che portarono l’Italia nel baratro della dittatura.

    E ancora: quando, per prevenire gli avvelenamenti, al servizio di principi e papi c’erano gli assaggiatori; la vita spericolata e scandalosa dell’esploratore Sir Richard Burton; tutto sul D-Day, il giorno in cui in Normandia sbarcarono le truppe alleate per liberare l’Europa dal dominio nazista

    ABBONATI A 29,90€

    Un dossier sulla salute esplora i possibili scenari di un mondo senza sigarette, analizzando i vantaggi per la salute, l'ambiente e l'economia. Un'inchiesta sul ruolo dei genitori nell'educazione dei figli ci porta a riflettere sull'importanza delle figure genitoriali, con un focus sulla storia di Jannik Sinner.

    Ampio spazio è dedicato alla scienza e alla tecnologia, con articoli sull'energia nucleare, i reattori nel mondo e un'intervista esclusiva a Roberto Cingolani sulla transizione energetica. Un viaggio nell'archeoastronomia ci svela come l'uomo abbia misurato il tempo attraverso i fenomeni celesti.

    Non mancano approfondimenti sulla salute, con una guida completa sulla dengue e focus sulla caduta dei capelli, problema molto diffuso tra gli uomini. La sezione animali ci regala immagini sorprendenti di pinguini, primati e canguri.

    ABBONATI A 31,90€
    Follow us