Tecno-prodotti

Apple compra la tecnologia PrimeSense 3D usata su Xbox Kinect

Apple ha acquisito l'azienda israeliana specializzata nello sviluppo di sensori in grado di riconoscere e rispondere all’ambiente in tre dimensioni. Insomma, la tecnologia alla base del primo modello di Microsoft Kinect per Xbox.

Da luglio è un'indiscrezione, ora è una notizia: Apple ha acquistato l'azienda israeliana PrimeSense che ha fornito la tecnologia di sensori 3D utilizzata da Microsoft sulla prima versione di Kinect, il dispositivo in grado di riconoscere e interpretare il movimento del corpo umano che ha radicalmente aumentato le potenzialità della console di videogiochi Xbox.

Sui possibili utilizzi da parte di Apple delle tecnologie di PrimeSense si fanno varie ipotesi. C'è chi scommette che la prima mossa dell'azienda di Cupertino sarà quella di integrarli al più presto nei propri computer Mac e negli iPhone di prossima generazione oppure quella di realizzare una nuova Apple TV che diventerebbe, a tutti gli effetti, un centro multimediale da comandare con voce e gesti.

Piccoli e portatili
L'azienda israeliana ha continuato ad affinare la propria tecnologia soprattutto nel settore dei dispositivi portatili: l'obiettivo è l'integrazione della loro tecnologia in smartphone, tablet e occhiali. Prima dell'acquisizione da parte di Apple, PrimaSense era riuscita a inserire i suoi sensori in un Nexus 10 di Google e mostrare l'esperimento in occasione di un convegno per sviluppatori tenutosi nel maggio scorso (come mostra il video qui sotto).

Il sensore PrimeSense 3D "Capri" sul tablet Nexus 10

PrimeSense, secondo le indiscrezioni, sarebbe stata valutata 350/360 milioni di dollari. Apple ha commentato l'acquisizione con una laconica dichiarazione: «Ogni tanto acquistiamo piccole società tecnologiche ma non divulghiamo i nostri piani strategici.» Stessa strategia del "no comment" anche da parte dell'azienda di Tel Aviv che conferma «l'operazione con Apple», senza rivelare altro.

26 novembre 2013 Silvia Ponzio
Ora in Edicola
Scopri il mondo Focus. Ogni mese in edicola potrai scegliere la rivista che più di appassiona. Focus il magazine di divulgazione scientifica più letto in Italia, Focus Storia per conoscere la storia in modo nuovo ed avvincente e Focus Domande & Risposte per chi ama l'intrattenimento curioso e intelligente.

Cento anni fa, il 10 giugno 1924, Giacomo Matteotti moriva trucidato per mano di sicari fascisti. In questo numero di Focus Storia ricostruiamo le fasi dell’agguato, la dinamica del delitto e le terribili modalità dell’occultamento del corpo. Ma anche le indagini, i depistaggi, il processo farsa e le conseguenze politiche che portarono l’Italia nel baratro della dittatura.

E ancora: quando, per prevenire gli avvelenamenti, al servizio di principi e papi c’erano gli assaggiatori; la vita spericolata e scandalosa dell’esploratore Sir Richard Burton; tutto sul D-Day, il giorno in cui in Normandia sbarcarono le truppe alleate per liberare l’Europa dal dominio nazista

ABBONATI A 29,90€

Un dossier sulla salute esplora i possibili scenari di un mondo senza sigarette, analizzando i vantaggi per la salute, l'ambiente e l'economia. Un'inchiesta sul ruolo dei genitori nell'educazione dei figli ci porta a riflettere sull'importanza delle figure genitoriali, con un focus sulla storia di Jannik Sinner.

Ampio spazio è dedicato alla scienza e alla tecnologia, con articoli sull'energia nucleare, i reattori nel mondo e un'intervista esclusiva a Roberto Cingolani sulla transizione energetica. Un viaggio nell'archeoastronomia ci svela come l'uomo abbia misurato il tempo attraverso i fenomeni celesti.

Non mancano approfondimenti sulla salute, con una guida completa sulla dengue e focus sulla caduta dei capelli, problema molto diffuso tra gli uomini. La sezione animali ci regala immagini sorprendenti di pinguini, primati e canguri.

ABBONATI A 31,90€
Follow us