Tecno-prodotti

Anche Amazon vuole un servizio di mappe

Presto un altro servizio di mappe online?

di
Prima Google, poi Apple, adesso anche Amazon ha intenzione di offrire un suo sistema di mappe dopo la presunta acquisizione di UpNext. Ancora nessuna conferma, ma il passaparola sta già viaggiando velocemente, giusto per rimanere in tema...

"I fondatori dovrebbero cominciare a lavorare da Amazon a Seattle"
Svolte decisive - La notizia è stata spifferata da GigaOm, e sta già facendo il giro del mondo. A quanto pare Amazon avrebbe comprato UpNext, un sistema di mappe 3D già ben collaudato, per una cifra imprecisata (ma sicuramente cospicua). L'applicazione per creare gli itinerari dovrebbe essere già pronta, e creata appositamente per Kindle Fire, ovvero l'ultima versione dell'ebook reader di Amazon. Dalle aziende protagoniste però ancora nessuna conferma. Ma nemmeno nessuna smentita.

Manca qualcosa - Effettivamente il Kindle Fire non ha un servizio di mappe ufficiale per trovare luoghi e percorsi, con tanto di effetto 3D. Per star dietro alle Google Maps e a quelle appena sfornate da Apple, Amazon avrebbe dunque acquistato UpNext. Il problema è che per rendere utile un'applicazione di questo tipo è necessario il GPS, che il Kindle non possiede (ancora). Che sia in previsione dal prossimo aggiornamento?

Beato chi c'ha creduto - Il prezzo è ovviamente un mistero, così come l'intera notizia. Intanto, sempre secondo GigaOm, gli investitori iniziali di UpNext, in caso di conferma, guadagnerebbero cinque volte la somma spesa inizialmente. Niente male, non trovi?

Scusi, per andare... - Insomma, tutto da verificare, ma di sicuro qualcosa la si può dire: fra un progetto e l'altro qualcuno che ti dica la strada giusta dovresti trovarlo, sempre che tu abbia un dispositivo GPS con te. Non vorrai ancora chiedere ai passanti che solitamente “non sono mai di qui”? (sp)

UpNext Maps su iPhone

4 luglio 2012
Ora in Edicola
Scopri il mondo Focus. Ogni mese in edicola potrai scegliere la rivista che più di appassiona. Focus il magazine di divulgazione scientifica più letto in Italia, Focus Storia per conoscere la storia in modo nuovo ed avvincente e Focus Domande & Risposte per chi ama l'intrattenimento curioso e intelligente.

Focus Storia ci porta indietro al 1914, l'anno fatale che segnò l'inizio della Prima Guerra Mondiale. Attraverso un'analisi dettagliata degli eventi, delle alleanze politiche e degli imperi coloniali, la rivista ricostruisce il contesto storico che portò al conflitto.

Scopriremo le previsioni sbagliate, le ambiguità e il gioco mortale delle alleanze che contribuirono a scatenare la guerra. Un focus sulle forze in campo nel 1914 ci mostrerà l'Europa divisa in due blocchi pronti allo scontro, mentre un'analisi delle conseguenze della pace di Versailles ci spiegherà perché non durò a lungo.

Non mancano le storie affascinanti come quella di Agnès Sorel, amante di Carlo VII, e di Moshe Feldenkrais, inventore dell'omonimo metodo terapeutico. Un viaggio nell'arte ci porterà alla scoperta della Street Art e della Pop Art nel nuovo JMuseo di Jesolo, mentre uno sguardo alla scienza ci farà conoscere le scienziate che non hanno avuto i meritati riconoscimenti.

ABBONATI A 29,90€

Focus si immerge nel Mediterraneo con un dossier speciale: un ecosistema minacciato, ma ricco di biodiversità e aree marine protette cruciali. Scopriremo l'importanza della Posidonia oceanica e le minacce alla salute del mare.

La rivista esplora anche scienza e tecnologia, svelando i segreti dei papiri di Ercolano e portandoci dietro le quinte del supercomputer Leonardo. Un viaggio nell'archeoastronomia e un'inchiesta sul ruolo del tatto nella società umana arricchiscono il numero.

Non mancano approfondimenti sulla salute, con un focus sull'Alzheimer e consigli per migliorare il sonno. La tecnologia è protagonista con uno sguardo al futuro dei gasdotti italiani e alle innovazioni nel campo delle infrastrutture. Infine, uno sguardo all'affascinante mondo dell'upupa.

ABBONATI A 31,90€
Follow us